Prime letture con la mamma

Leggendo alcune guide sulla letteratura infantile, di cui scriverò dettagliatamente, emerge chiaro che non esiste una vera critica letteraria sui testi per i bambini. Il mondo dell’editoria per ragazzi sembra soffrire meno la crisi, perchè i bambini sono lettori onnivori, perchè noi genitori compriamo un po’ di tutto a ogni ricorrenza, perchè spesso è il gadget e il marchio pubblicitario a influenzare la scelta (settore dei cartoni animati, ad esempio). Per scegliere dei buoni titoli, senza lasciare che il consumismo decida anche in questo si possono segliere alcune strada:

1. seguire i premi della letteratura dell’infanzia (Andersen, Baia delle Favole, Battello a Vapore, Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna ecc.)

2. studiare le guide scritte da cui per anni si è occupato di infanzia e letteratura (Silvia Veggetti Finzi, Daniela Pennac, Grazia Honegger Fresco ad esempio)

3. valutare i percorsi preparati dall’associazione Nati per leggere

4. scegliere un libro che abbiamo amato da bambini e trasmetterlo con tutto il piacere che ancora ci ispira.

Ho scelto di iniziare con l’ultima strada, mentre studio come intersecare le proposte che vengono dalle altre fonti. Abbiamo iniziato a leggere il mio libro preferito da bambina Il giro del mondo in 80 giorni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...