Come vengono trattati i bambini in tv?

In questo periodo in cui mi sto guardando intorno per capire quali siano le offerte formative da integrare con la scuola ho pensato -ahimè- di partire da quei mezzi che hanno più attrattiva su mio figlio, quindi la tv. La constatazione non è felice…

E’ triste, banale, scontato e un po’ prevedibile eppure mi trovo a dire non c’è più la televisione di una volta. Quando ero piccola io (ok non c’era ancora il colore, mi nascondevano il telecomando perchè era una novità tecnologica che mi avrebbe impigrita – meglio alzarsi e andare a cambiare i canali), esisteva una televisione per i ragazzi. Bim Bum Bam, ad esempio. Adesso c’è pochissimo e solo su Rai3. Geo & Geo mi sembra troppo serio con quei documentari così lughi. Forse è un bene perchè almeno presi dalla noia i bambini si distraggono e fanno altro, però a conti fatti non dà molto. Sulle altre reti c’è il nulla siderale o il sotto zero, lo scempio, ciò che io trovo terribile: i bambini trattati non come bambini ma come pupazzi, possibilmente ridicoli (Chi ha incastrato Peter Pan?) o scaraventati in un mondo che non è il loro (Ti lascio una canzone, Io canto). Come fa un bambino di 8 anni a cantare Perdere l’amore? Non capisce, non è giusto! Perchè i bambini non vengono trattati come bambini? Mi manca il quiz di Mike Buongiorno, dove almeno c’era il rispetto per la conoscenza e la persona.

Parliamo dei cartoni animati? Su Boing, che lui vuole guardare perchè lo vedono anche i suoi amici, ci sono cartoni dove: vomitano di continuo, urlano, picchiano, le mamme sono sceme ecc. Gli ho comprato un paio di videocassette con i cartoni animati che vedevo io (Ape Maia, Uomo ragno, i Puffi): è archeologia! Possono intrattenerlo però a scuola gli manca il “gossip” sulla punta in tv. Abbiamo contrattato scegliendo il cartone: solo Ben 10, però non mi sembra una vittoria.

Non amo la televisione. Guardo solo Che tempo che fa e Report. A volte vedo Alle falde del Kilimangaro ma credo che la Colò sia una delle peggiori presentatrici che esistano: mette tutti a disagio, tratta gli spettatori che chiamano come ignoranti, solo lei sa tutto (ieri infatti ha esordito con un servizio su come vengono trattati gli animali nei circhi e poi dopo circa un’ora ha mandato in onda un suo servizio a Stoccolma dove era avvolta in un montone chilometrico! vabbè!).

Per i bambini non mi sembra possibile usare la televisione come mezzo di informazione (già non veniamo rispettati noi adulti, trovandoci di fronte le scene più raccapriccianti spesso senza preavviso) che almeno la funzione di intrattenimento non sia così anti-educativa.

Voi avete trovato un programma televisivo che ci consigliereste?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...