Racconti incantati

Quest’estate abbiamo visto un dvd che vi consiglio: “Racconti incantati”, la storia di uno zio che intrattiene i nipoti inventando incredibili storie della buonanotte, così come suo padre aveva fatto per lui.

Quando io ero piccola, la più brava a raccontarmi storie era una zia che le riempiva sempre di particolari nuovi (il colore del vestito, il profumo della cena ecc). La mia storia preferita era Cenerentola! Mi ricordo ancora che le chiedevo se potevo accompagnarla a fare la spesa a piedi perchè così avremmo avuto tanto per un racconto.

Cenerentola è la storia che ho raccontato a mio figlio in un viaggio in automobile con una coda di due ore. Lui aveva tre anni e mezzo. Mio marito ormai sbanda fuori strada quando uno dei bambini mi chiede di raccontare una storia in automobile. Il ricordo per lui è un po’ traumatico.

In inglese il “raccontastorie” è lo storyteller, un termine che indica una figura ben precisa (ci sono dei festival). In un viaggio negli Stati Uniti, rimpiango ancora di non aver comprato la statuina dello storyteller  (se avete in programma gite nella Monument Valley vi commissiono l’acquisto).  Molto spesso viene rappresentata come una donna con addosso molti bambini, tipo questa:

Riprendendo lo spirito del precedenti “prova l’homeschooling”, provate a riflettere sull’importanza di un buon raccontatore di storie: chi è stato il vostro storyteller che vi incantava da bambini (nonni, genitori, insegnanti), quando lo siete stati voi, raccontando a figli o nipoti, oppure quale personaggio (pubblico, storico, di fantasia tratto da un libro) ritenete la figura più corrispondente all’immagine dello storyteller.

Annunci

7 pensieri su “Racconti incantati

  1. twins(bi)mamma

    MI PARE CHE FOSSE CAPITATO ANCHE IN TV MA IO NON HO AVUTO OCCASIONE DI VEDERLO…GRAZIE PER LA SEGNALAZIONE…QUESTO WEEK END DOVREBBERO DARE UN FILM RELATIVO AD UNA TATA MAGICA…IO SARO’ FUORI PERO MAGARI POTREBBE INTERESSARTI CIAO

  2. Catia

    Io sono una bravissima storyteller (a sentire mia figlia).
    Ho cominciato quando era molto piccola a raccontarle storie inventate o storie originali riadattate.
    Nomi improbabili, situazioni ridicole, matrimoni tra esseri strani, nelle mie storie inventate c’è proprio di tutto. Il ricordo più bello: vedere Matilde che si rotolava nel letto dalle risate.
    Me le chiede ancora adesso e io continuo ad inventare…
    Io purtroppo non ho mai avuto chi inventasse storie per me, da bambina.

  3. Eramegliounpescerosso

    Bellissimo suggerimento, domani lo propongo ad Edoardo!
    Ho iniziato a raccontare storie ad Edo fin dai primi mesi di vita e sono sempre più convinta che abbia un’importanza fondamentale non solo per quanto riguarda lo sviluppo del bambino, del suo linguaggio, della sua fantasia ma anche per il rapporto che si crea tra il bambino e chi racconta. Dall’anno scorso poi andiamo in una biblioteca per bambini dove organizzano letture seguite da laboratori vari. Edo l’adora tanto che quest’anno ha chiesto che fosse la sua unica attività pomeridiana. Io ricordo ancora mia madre che mi raccontava Cappuccetto Rosso in continuazione 😀
    Ah, il film credo sia TATA MATILDA.

  4. Catia

    Dimentico anche io! Ma Matilde no! Questo effetivamente è un guaio perchè vorrebbe che le raccontassi di nuovo la storia esattamente come l’altra volta.
    La storia più divertente è stata una versione esilarante de “La bella addormentata nel bosco”. Matilde era piccola piccola ma se la ricorda ancora.

  5. Barbara

    Adoro raccontare storie ai bambini, ne ho raccontata una anche a mio marito una volta (quando ancora non sapevamo di amarci così tanto ma dovevamo capirlo anche da quello ^__^ ). Le mie preferite erano quelle di mio nonno che mi raccontava davanti al camino le domeniche d’inverno e parlavano di lui bambino anche se crescendo ho capito erano avventure inventate. Gli ho chiesto di raccontarmene qualcuna qualche anno fa, un paio d’anni prima che morisse, volevo essere sicura di ricordarle per sempre ed infatti dopo quasi 25 anni le ricordavo perfettamente (lui un pò meno ❤ ). Ora sono le preferite di mio figlio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...