Voglia di Natale

Inaspettatamente i miei bambini alla fine della scorsa settimana hanno iniziato a chiedere di addobbare la casa per Natale. Dico “inaspettatamente” perchè nelle loro scuole ancora non si vede nessuna decorazione. Erano tanto insistenti che abbiamo dovuto cedere a quasto bisogno, anticipando solo di qualche giorno quello che avremmo comuque fatto. Mi è venuto in mente quando a San Pietroburgo un ragazzo mi aveva spiegato che negli anni in cui era proibito praticare il culto religioso, la gente aveva inventato la storia di Nonno Gelo pur di avere qualcosa da aspettare e festeggiare durante l’inverno.  Certe attese sono una necessità. Ogni anno, nonostante i miei buoni propositi, mi trovo sommersa da scadenze, regali, cene di classe, lavoretti per la scuola, compleanni, addobbi e dimentico strada facendo di tenermi delle forze per rendere unico quel giorno che loro tanto aspettano. Una mia amica mi raccontava che lo aspettava da bambina perchè lei e sua sorella avevano l’incarico di preparare la macedonia. Io mi ricordo una grande tavolata alla vigilia con mia nonna che dirigeva mia mamma e le mie zie in cucina. Devo inventare qualcosa anche per noi. Pensavo di fare la pasta a mano con i miei ometti.

Annunci

2 pensieri su “Voglia di Natale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...