Stimolare la lettura nei bambini

invogliare i bambini a leggereIeri al parco dicevo che mio figlio di 7 anni  legge un libro da 150 pagine a settimana e sembrava una notizia sbalorditiva. “Come fai?” Io continuo a dare lo stesso consiglio ma evidentemente sembra troppo banale per essere seguito. Con noi ha avuto successo: provatelo!

In casa nostra si è sempre letto molto. Tutti leggiamo e ci facciamo vedere dai bambini con i libri. Quando il grande ha imparato a leggere prendeva da solo i libri che avevamo in casa, ma spesso l’argomento non lo interessava più. Sinceramente non credo di averlo mai visto rileggere una fiaba, semmai la Pimpa o Giulio Coniglio. Lui puntava decisamente al basso: testi brevi, così finiva prima. Finchè ha scoperto una serie di libri sportivi: le avventure della squadra delle Cipolline,   la collana di Goal scritta da Luigi Garlando. E’ una serie ambientata in una squadra di calcio di bambini, con personaggi molto divertenti e abbastanza diversi tra loro: il secchione, quello che fa sempre battute, il timido, le ragazzine spavalde, il campione-protagonista che deve cavarsela tra chi lo prende in giro e chi lo sostiene. Evidentemente è il suo mondo! Pur non volendo fare calcio come sport, si è appassionato alle storie di questo gruppo di amici, tanto che gli devo nascondere il libro se non voglio vederlo sveglio a mezzanotte che legge di nascosto con la torcia sotto il cuscino (l’ha fatto!).

Il mio consiglio non è tanto di leggere assolutamente solo i libri di Garlando, ma di provare la carta dei libri di avventure sportive in cui i protagonisti sono bambini. Che sia lo sport che praticano o quello che semplicemente li incuriosisce, va bene, tanto chiunque ami i libri vi dirà che la lettura è un treno: una volta che ci sei salito, vai lontano e farai mille viaggi!

Come iniziare? Sicuramente di fronte a un romanzo lungo un bambino che non ama leggere si spaventerà. Iniziate a leggerlo un po’ per uno, come una staffetta. Fate attenzione a troncare sul più bello: sfruttando il fatto che si parli di partite e gare, proponete di mettere via il libro quando ancora non si sa il risultato. Chiudete e andate via. Sono sicura che riapriranno per leggere chi vince!

Ho cercato qualche proposta per gli sport più comuni:

Basket: Serie “Basket league”  di Luca Cognolato (Einaudi), 5 titoli

Pallavolo femminile: “Magica pallavolo” di Alessia Grassetto e Alessandra Comisso

Calcio: Serie “Goal” di Luigi Garlando – Piemme, una trentina di libri

Rugby: “Rugby Reberls” di Andrea Pau – Einaudi

Danza: Serie “Scuola di Danza di Aurora Marsotto – Piemme – 17 titoli

Karate : “Te lo do io il karate” di Geronimo Stilton

Ne conoscete altri?

Annunci

29 pensieri su “Stimolare la lettura nei bambini

  1. Marta Martina

    Ciao, hai proprio ragione, i miei bimbi leggono poco, ma all’ultimo compleanno il più grande ha ricevuto un libro che io non gli avrei mai preso: Il diario di una schiappa e gli è così piaciuto che ora lo vedo molto più interessato a leggere e invece l’altro mio figlio anche lui legge la serie Goal 🙂
    Un po’ di tempo fa giravano i libri di Scooby-doo e Geronimo 🙂
    Però che bello che tuo figlio legge così tanto 🙂 Io adoro leggere e spero che anche i miei 4 bimbi si appassioneranno alla lettura 🙂

  2. cosmic

    sicuramente l’esempio è la prima cosa. vedere che i genitori leggono gli fa apparire la lettura come qualcosa di normale, come mangiare, dormire, lavarsi i denti. stimolarli con letture alla loro portata, e di argomenti che li interessano (che non è detto siano gli stessi per tutti i bambini). iniziare leggendogli dei libri la sera. il nostro cucciolo ha ancora 3 anni e mezzo ma il papà gli ha già letto diversi libri “da grandi” (nel senso “senza figure”) per fare la nanna, come Pinocchio, Mary Poppins o altri classici per l’infanzia. Ce ne sono stati altri che ha iniziato e interrotto perchè vedeva che lo annoiavano. anche mio padre faceva così con me, grazie a lui ho letto praticamente tutti i classici, un capitolo alla volta, pian pianino, ed era un momento che mi piaceva molto e ricordo con molto affetto. una volta che la lettura di un libro è considerata normale, saranno loro stessi a scegliere cosa vogliono leggere da soli, una volta che ne sono capaci. almeno spero che per noi sarà così.

  3. Caffenero Autore articolo

    Anch’io con i mio di tre anni ho iniziato a leggere la sera, però lo devo portare in camera mia altrimenti disturbiamo l’altro. La cosa che più lo diverte è andare lui a scegliere i libri sugli scaffali e lo fa come se stesse facendo la spesa. Mi fa morire, sembra che legga le etichette. Ovviamente io gli dico di scegliere bene!

  4. Catia

    Una cosa divertente per noi è infilarci tutti e tre nel lettone e leggere. Succede almeno una volta alla settimana.
    Per il resto anche Matilde legge molto. Le piacciono molto le avventure investigative, anche se è ancora molto legata al mondo di Geronimo Stilton e famiglia.

  5. Catia

    Dimenticavo: è possibile inserire nel mio blog il tuo bannerino sulle schoolMommies e il link alla tua pagina in cui parli di questa iniziativa?

  6. Caffenero Autore articolo

    Aspetta aspetta che mi sto organizzando diversamente perchè siete troppe da gestire via mail. Tu hai una pagina o profilo Facebook?

  7. Catia

    Il sabato sera, dopo aver guardato un bel film insieme o giocato ad uno dei nostri amati giochi da tavolo. Poi ci addormentiamo tutti insieme. Il sabato sera è proprio speciale.

  8. Catia

    Io ci sto!
    Peraltro ho già in mente anche io un progetto geografico-culinario per quando Matilde studierà le regioni d’Italia. Gnam! che fame!

  9. Catia

    ciao, sono luca, il marito di catia, il codice come e’ scritto presenta dei problemi…
    dopo una rapida modifica questo dovrebbe essere il codice corretto

    ==

    ==

  10. Marta Martina

    Ciao, ma sai che da ieri abbiamo deciso di fare un’oretta di lettura per tutti, dopo pranzo spegniamo tutto e ci mettiamo seduti sui divani a leggere … mamma, papà e bimbi e devo dire che la cosa ha super funzionato, il più grande ieri ha passato tutta la giornata a leggere il suo libro, poi verso sera mi dice: ” Ma sai che più si legge più ho voglia di leggere ancora” .
    Ma che bello, sono proprio contenta, grazie anche al tuo post ispirante e così anch’io ogni giorno trovo il tempo per leggere:-)
    E stamattina appena svegliato mi chiede:”Dov’è il mio libro?” Non sarà che dovrò metterlo sotto chiave anch’io se continua così? Buona giornata e grazie 🙂

  11. Caffenero Autore articolo

    La condivisione funziona? Mi fa piacere leggerlo. Noi l’anno scorso abbiamo letto “il viaggio di Elisabeth” ogni sera dopo cena: è stato il nostro calendario dell’avvento. Abbiamo fatto lo stesso esperimento con un libro di compiti delle vacanze, pensa un po’: è bastato trasformarlo un pochino e cambiare situazione e lui l’ha preso come un romanzo che adesso vuole finire a tutti i costi. Un successo inaspettato, lo devo mettere sul blog. Che libro state leggendo?

  12. Marta Martina

    Allora ognuno di noi legge un libro per conto suo in questa oretta di lettura, se alla sera vogliono leggo io un libro per loro, ma al momento alla sera non siamo tanto ispirati. Se no i bimbi hanno i loro libri, il più grande è preso dal Diario di una schiappa, il secondo dalla serie del Goal e alcuni libri sui cavalieri, il terzo (che non sa ancora leggere) guarda con piacere libri e enciclopedie e il più piccolo anche lui sfoglia dei libretti 🙂 Invece mamma e papà sono alle prese con Therry Brooks il papà e Stephenie Meyer la mamma:-)Ora devo cercare un libro che possa appassionare tutti i miei figli (dai 10 anni ai 2 anni) da leggere alla sera 🙂 Qualche consiglio?
    Ps:
    non ho potuto replicare sul tuo ultimo commento-risposta 🙂

  13. Pingback: Leggere il giornale con i bambini…supereroi | La scuola in soffitta – Il nostro homeschooling

  14. Pingback: Piccola Aquila | La scuola in soffitta

  15. Pingback: La cameretta geografica per piccoli viaggiatori | La scuola in soffitta

  16. Pingback: Come stimolare la lettura nei bambini | La scuola in soffitta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...