Scenografie di viaggio: conoscere per giudicare

Prima di prenotare una sistemazione per le vacanze, leggo sempre qualche recensione su siti di viaggiatori. Ultimamente noto sempre più spesso che molti commenti dimostrano quanto sia poco diffusa una vera cultura di viaggio. Come giudicare un B&B, un hotel o un agriturismo?

Prendo spunto dall’iniziativa di Simona Elle per parlare di come le “Scenografie di viaggio” vadano giudicate sapendo di cosa si sta parlando. Simona, ha lanciato questa idea molto interessante di raccogliere sul suo blog alcune fotografie scattate durante l’estate che premino gli angoli più suggestivi dei luoghi in cui abbiamo soggiornato. Siccome l’arredamento, la colazione e l’accoglienza sono anche gli aspetti più discussi nelle recensioni dei viaggiatori, sfrutto l’idea di questa iniziativa per alcune riflessioni.

COLAZIONE: Non si possono bocciare dei B&B perchè servono le marmellatine sigillate: è la normativa che lo impone per igiene. Se fossero aperte ed esposte all’aria, si guasterebbero, non avremmo la certezza del refil quotidiano e nemmeno che tutti prima di noi ne hanno fatto uso con un cucchiaio pulito.

ARREDI: Ogni casa ha un suo stile, una sua storia, che spesso si intuisce già dal sito internet. I B&B sono abitazioni private, che accolgono ospiti nelle loro camere. Entrare in casa di un’altra persona vuol sempre dire avvicinarsi a un luogo privato, con scelte di arredo legate ai gusti dei proprietari, alla storia della loro famiglia, al rispetto del luogo in cui si trovano. Ciò che per qualcuno è “vecchio” per altri è “affascinante” (cerco un calorifero così da anni).

ACCOGLIENZA: Termine molto usato, con varie interpretazioni. Per me accoglienza è: trovare in camera dei libri per bambini (non la televisione con sky gratuito), ricevere dei buoni consigli su gite e ristoranti (non il frigobar in camera), trovarmi in un alloggio che ha una sua identità in ogni angolo.

Secondo voi cosa bisogna sapere per giudicare una struttura? Avete letto commenti poco consapevoli su alloggi che invece avreste premiato?

Annunci

3 pensieri su “Scenografie di viaggio: conoscere per giudicare

  1. simona

    Ciao Daniela, le tue considerazione sono esatte, ed è per questo motivo che raramente mi affido alle recensioni per la scelta della struttura dove soggiornerò (anche perchè spesso sono discordanti), seguo più il mio istinto “visivo” guardando il sito web e le immagini che vi trovo.
    ……… mi sono già innamorata di un dettaglio che hai fotografato e credo che starà benissimo nella casa del viaggiatore……. ma ovviamente non svelerò qual’è fino alla scadenza. Ciao a presto Simona.

  2. angelaercolano

    tocchi un tasto dolente! Forse sai che gestisco un b&b credo che dovrebbero esserci delle norme più severe a riguardo perché alcuni fanno davvero schifo, sporchi (per me la pulizia é la prima cosa) vecchi, trasandati … per carità ognuno tiene la sua casa come vuole ma non ti fai pagare per far dormire degli ospiti in una Topaia. Poi c’è chi si aspetta davvero troppo! Il mio b&b é al pari di un albergo e in un commento un cliente si é lamentato perché aveva sentito il rumore del microonde durante la colazione e si era infastidito … scusa come te lo riscaldo il latte, con il fiato?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...