Il manuale pratico della felicità

Uno dei compiti più importanti per un genitore è essere un buon allenatore emotivo per i propri figli: insegnare a superare le difficoltà, ad accettare le sconfitte, gli errori, i brutti i voti, ecc. Partiamo dalla felicità: si può imparare? Ho trovato delle risposte nel libro “Il manuale pratico della felicità” scritto da una blogger molto famosa che ho coinvolto in una doppia intervista: stesse domande a lei e al marito. Chi è?

Barbara Damiano, molto conosciuta in rete per il suo sito Mammafelice, ha pubblicato con Edizioni San Paolo “Il manuale pratico della felicità” rivolgendosi a tutte le donne e mamme che vogliono essere felici. Se sarete madri felici, saprete insegnare ai vostri figli ad esserlo. Ne hanno bisogno? Sì! Per affrontare le difficoltà della crescita, della scuola, degli amici, per sapere scegliere i giusti punti di riferimento.

Cercando di immaginare la quotidianità di Barbara, l’ho intervistata e ….segretamente anche il marito, Nestore!

Barbara, su un blog di scuola e compiti, il tuo libro è un grande consiglio di lettura e di riflessione. Chi come me, ti segue su Mammafelice o su Trashic, sa che tu sei davvero una donna forte e positiva. Su Facebook, tu e tuo marito Nestore siete i miei Sandra Mondaini e Raimondo Vianello. Voi due lavorate anche insieme, su Retelab. Immagino che vivere con di fianco una persona positiva faccia diventare tutto più semplice.
Secondo te, tuo marito è contagiato dalla tua felicità?
Credo di sì, perché lui da giovane era un po’ dark, un mix tra Leopardi e Robert Smith (The Cure), e quindi un po’ pessimista. Però c’è da dire che essendo lui un uomo molto buono, e soprattutto molto smemorato, difficilmente si ricorda di restare arrabbiato o nervoso per più di un’ora. Quindi alla fine io credo di avergli inoculato il siero dell’ottimismo, ma lui mi ha salvata con il suo spirito buono e la sua capacità di perdonare e prendere le cose alla leggera.

Cosa gli dici quando lo vedi giù?
Ci beviamo un gin lemon? 🙂
Questo non vuole essere un invito per gli assistenti sociali a visitare la nostra famiglia, ma semplicemente è un po’ il mood delle nostre giornate. Abbiamo una fortuna in particolare: ci arrabbiamo in momenti diversi. Così lui consola me, e io consolo lui. E se lo vedo proprio giù, lo sgrido forte: per me è bello, intelligente e buono… che cavolo ha da lamentarsi?

Qual è la frase che dici più spesso?
Che sonno! In effetti non ho mai avuto così sonno da quando sono mamma. Adesso Dafne è grande e dorme pure di più, eppure io ho sempre sonno. Ma questa secondo me lui non l’azzecca, perché in effetti di notte Dafne chiama sempre il suo papà, quindi lui penserà di essere quello che dorme meno tra noi (ed è vero!).

Intervista doppia, le stesse domande fatte al marito:
Nestore, Barbara riesce a contagiarti con la sua felicità? ad esempio quando lei vince a scacchi e tu perdi…
Certo che mi contagia! Anche perchè io sono l’anima dark della coppia. Lei guarda “Mary Poppins”, io “Il cielo sopra Berlino”, lei legge Kinsella e io Bukowski. Per fortuna entrambi abbiamo senso dello humor e riusciamo a ridere di tutto: la vita senza ironia è inutile.
Comunque non vince mai a scacchi contro di me 🙂

Cosa dice per risollevarti il morale?
Che la felicità è un atteggiamento mentale e non dipende dalle cose e dagli eventi.

Qual è la frase che dice più spesso?
Credo che la sua frase preferita sia: “Don’t be evil”, che è anche il motto di Google: “non essere cattivo”. Semplice, e se ci si ricorda di applicare sempre questo principio, la vita migliora sensibilmente. Le azioni devono essere dirette a migliorare se stessi e chi ci circonda, non a fare del male agli altri, neanche se è per restituire uno sgarbo o un torto.

Un grosso grazie a Barbara e Nestore per essersi resi disponibili a questa doppia intervista, in particolare a Barbara per la forza che trasmette nel suo libro.

Annunci

4 pensieri su “Il manuale pratico della felicità

  1. kosenrufu mama

    che emozione! intervista doppia, io che li conosco di persona posso testimoniare sinceramente che sono proprio così, come si legge tra queste righe. E’ sempre un piacere passare del tempo con loro,

    un abbraccio grande
    ester

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...