Archeogame: giocare con la storia

Scopro proposte sempre più interessanti per coinvolgere i bambini nella storia. Quello di cui vi parlo oggi è ArcheoGame, realizzato da Edizioni Coccole e Caccole in collaborazione con il Museo Civico di Bologna. L’archeologia raccontata ai ragazzi con le illustrazioni di Sandro Natalini.

gioco storia

Il gioco è composto da 64 carte illustrate. Si distribuiscono sul tavolo in modo casuale, con il disegno verso il basso e ci cercano le coppie, girandole due a due. Diversamente dal memory tradizionale, le coppie non sono composte da due carte uguali, ma una richiama l’altra. A unirle è il disegno e la descrizione di un reperto archeologico. Vince chi trova il maggior numero di coppie.

memory storico

Saranno d’aiuto il colore del bordo, l’immagine da ricomporre e il numero della carta.

La scelta dei colori non è casuale. Tutte le carte con reperti del periodo preistorico hanno il bordo beige, per quelli Egiziani è rosa, arancione per i Greci, azzurro per gli Etruschi e verde per i Romani. Il gioco ripercorre esattamente il programma di storia per la scuola primaria. Le illustrazioni sembrano tradurre i reperti in modo accattivante per i bambini e li aiutano a comprendere con più facilità la didascalia.

gioco storia

Sto scoprendo che si può insegnare molto con i memory e sicuramente la voglia di partecipare al gioco aiuterà la memoria non solo per ricordare la posizione di una carta ma anche per riconoscere la coppia imprimendo nella mente le immagini dei vari periodi.

Attenzione alla coppia di carte con la moneta civetta!

Annunci

3 pensieri su “Archeogame: giocare con la storia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...