Leo. Otto volte eroe – Sinnos

imagesCA3EJ7XKLa bella storia del piccolo polipo Leo, illustrata da Paolo Domeniconi, ricorda molto il concetto del bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto. Ogni volta che crediamo di essere svantaggiati o troviamo in noi un difetto è realmente tale? Cosa ne dicono i bambini?

“Leo otto volte eroe” edito da Sinnos è il mio consiglio di lettura del venerdì.

Leo è un polipo che litiga ogni mattina con i suoi otto tentacoli per infilarli nella maglietta, coprirli con otto guantini e prepararsi ad uscire. Potrebbe benissimo essere un bambino con le orecchie a sventola o qualche chilo di troppo.

P1160107

Nel suo percorso per andare a scuola, Leo incontra la signora anguilla che è in grande difficoltà: la sua casa sta per crollare e le uova sono in pericolo.

Quello che sembrava un difetto, diventa un punto di forza e Leo ha l’occasione per utilizzarlo. Il nostro piccolo eroe!

P1160115

Cosa ne dicono i bambini? C’è quello che si confida e si riconosce nella storia. C’è quello che fa ancora finta di niente e allora lo invitiamo a giocare. Stampate il polipo in pdf e colorate il vostro Leo. Basta praticare quattro fori all’altezza dei tentacoli in corrispondenza delle dita del bambino.

Potranno anche far finta di niente, ma non è così semplice essere Leo!

P1160144  P1160147

Qui il pdf da stampare: polipo

Annunci

14 pensieri su “Leo. Otto volte eroe – Sinnos

  1. Pingback: Venerdi’ del libro: Il seggio vacante | Homemademamma

  2. Stefania Fei

    veramente molto ma molto carino, sarebbe altrettanto carino iniziare subito i piccoli, nel contesto, alle scienze naturali, chiamando gli animali con il loro nome: è un POLPO,non un polipo.

  3. AnnA

    Bellissima idea! Anche io correrò a cercare questo libro che mi intriga… sono sicura che i miei cuccioli lo aprezzeranno. Grazie 🙂

  4. Daniela Autore articolo

    Ciao, Stefania. La tua osservazione è corretta. Nel testo abbiamo trovato la parola “polipo” e ci siamo adeguati, è un problema che adovremmo girare alla traduttrice. Grazie per la segnalazione. Ciao

  5. Pingback: Come stimolare la lettura nei bambini | La scuola in soffitta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...