La battaglia delle fotocopie a scuola

fotocopiaIn questo periodo dell’anno iniziano ad arrivare a casa sui diari dei bambini le richieste di fare fotocopie fuori dalla scuola perchè il budget della segreteria è esaurito. Questa è una delle battaglie che farei volentieri. Dove sono andate le fotocopie? Perchè non partiamo da questo esempio per insegnare la legalità con il rispetto del copyright?

Apro i quaderni di mio figlio: (terza elementare) una fotocopia con tabella dove inserire la x in corrispondenza del tipo di aggettivo (8 aggettivi in tutto da analizzare), fotocopia di religione da colorare (qui abbiamo tutto un quaderno di fotocopie, il libro lo abbiamo compraro per simpatia). Gli esempi abbondano.

Il tempo di distribuire le fotocopie, ritagliarle, incollarle si poteva utilizzare per:

1) dettare (esercizio direi anche utile)

2) scrivere alla lavagna per copiare (un po’ di sana scrittura non ha mai ucciso nessuno).

Sono fotocopie assolutamente inutili, o quanto meno in numero ben superiore alle necessità. I bambini che ne hanno davvero bisogno sono un discorso a parte.

I tempi a scuola sono corti? Bene, calcoliamo quanto effettivamente si impiega a dettare 8 aggettivi. In fondo non è un gran costo? Intanto il budget è esaurito. I testi non sono sufficienti? Dettiamo, facciamo inventare, usiamo le fotocopie come schede da fare circolare.

Ogni anno nelle scuole viene organizzato il classico mercatino del libro per invogliare la lettura, sul quale ho già scritto perchè è un’altra occasione che non mi piace. Mi chiedo se invece non si possa invogliare la lettura insegnando a rispettare i libri, che non si fotocopiano e che hanno un diritto d’autore.

5 pensieri su “La battaglia delle fotocopie a scuola

  1. mostracci

    Brava, concordo pienamente con te. Proprio questa mattina mentre mettevo nello zaino un quaderno a mio figlio, mi chiedevo (e l’ho chiesto a lui) se davvero fosse utile aver ritagliato ed incollato delle casette stile cartone animato dandogli il titolo “il paese di Gesù”. Premetto che lui assiste all’ora di religione perchè non abbiamo niente di alternativo, perchè sarebbe l’unico a non farla quindi rischia di sentirsi emarginato, infine perchè noi siamo atei e viviamo questa cosa con tranquillità, dandogli il giusto peso, lasciandolo sperimentare. detto questo ritengo che sarebbe opportuno togliere la religione ed inserire un’ora in più di inglese (adesso sono pari 1 a 1 alla settimana!) ed evitare tutte quelle fotocopie inutili, soprattutto se si pensa che per questa materia hanno ben tre libri e sono in seconda elementare! Roba da non credere. Fortuna che la maestra di Italiano è una molto attenta e preferisce dettare piuttosto che fotocopiare!
    Scusa lo sfogo!!!!!!
    Buona giornata

  2. Daniela Autore articolo

    Il discorso dell’ora di religione è un po’ a parte. Da noi sono sempre state solo fotocopie da colorare.
    Ieri doveva studiare geografia e aveva una fotocopia con una sfera divisa a metà (i due emisferi e l’equatore) che decisamente era una fotocopia inutile, fin lì ci potevano arrivare da soli, una fotocopia con il sole e i raggi (onestamente era un insulto all’intelligenza). In inglese siamo più divertenti: fotocopia con la bandiera e la parola “flag” , non c’era nemmeno tanto da scegliere. Siccome credo che i bambini capiscano di più se fanno da soli mi sembra un’occasione persa usare queste fotocpie inutili.

  3. Catia

    Premesso che non sono d’accordo sul togliere l’ora di religione, ma lasciamo stare il discorso ad un altro momento, volevo dire che effettivamente le fotocopie sono tante, alcune inutili ma nel caso di matilde per esempio la salvano dal dover scrivere anche solo 8 parole. Dopo che ha scritto quelle parole non ha più l’energia per fare l’analisi grammaticale. E’ vero io adesso vivo tutto nell’ottica del “risparmio energetico”.

  4. Daniela Autore articolo

    Catia, ciao. L’ora di religione non è l’argomento in questione. Da noi si svolge solo su fotocopie. Indubbiamente, come ho scritto, per alcuni bambini servono. Dovrebbero essere usate diversamente le risorse a disposizione: adesso che sono finite le fotocopie disponibili, chi ne avrebbe giovato cosa fa?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...