Ecco la lista dei libri che rovinano i bambini

classici_per_ragazzi

Noi genitori continuiamo a sostenere che i libri facciano bene alla mente dei nostri figli, che allarghino i loro orizzonti, ma è vero? Se fosse invece vero intuito di sopravvivenza quello che ai nostri bambini fa scansare alcuni titoli come la peste? Prendiamo i classici, o i nuovi classici, li avete mai letti prima di suggerirli a un ragazzino in crescita? Sapete cosa è accaduto nella struttura del pensiero di chi li cita?

Se volete evitare che i vostri figli crescano, conservando per voi piccoli bonsai di menti che non saprete mai cosa potevano diventare o quale strada avrebbero scelto da soli, teneteli lontani da questa lista di libri. Chi li ha letti, ha scavalcato i limiti della realtà, è stato iniziato al subdolo potere di spostarsi nel tempo, evocando eventi del passato o proiettandosi in un futuro che non esiste. E’ un popolo che avanza di numero ogni anno e quelli di loro che hanno letto, cercano di tirare nel cerchio nuovi adepti, scegliendoli tra i propri figli o rapendo le menti dei figli di altri. Bastano poche pagine, a volte solo un inizio e la mente non ha più scampo: rimarrà intrappolata nella dimensione del libro e anche quando sarà libera dopo l’ultima pagina, non sarà più la stessa.

Ecco l’elenco dei libri che rovinano i bambini (età 9-12 anni). E’ in ordine alfabetico (perchè seppur cattivi sono libri ben ordinati). Se ne conoscete altri, segnalateli.

Alice nel paese delle meraviglie
Calcio d’inizio
Capitani Coraggiosi
Cipì
I misteri della giungla nera
I pirati della Malesia
Il cavaliere inesistente
Il giornalino di Gian Burrasca
Il giro del mondo in 80 giorni
Il libro della giungla
Il mago dei numeri
Il mago di Oz
Il Milione
Il mondo di Sofia
Il richiamo della foresta
Kim
L’enigma del solitario
L’isola del tesoro
L’ultimo dei Mohicani
La capanna dello zio Tom
La fabbrica di cioccolato
La storia di Mina
La storia infinita
Le avventure del Barone di Munchhausen
Le avventure del Signor Don Chisciotte della Mancia
Le avventure di Tom Sawyer
Momo
Peldicarota
Peter Pan
Piccole donne
Piccoli uomini
Piccolo principe
Pinocchio
Pippi Calzelunghe
Pollyanna
Skellig
Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare
Tre uomini in barca
Ventimila leghe sotto i mari
Viaggi di Gulliver
Viaggio al centro della terra
Zanna bianca

Non so come funzioni a casa vostra, ma se io dico:”Leggi questo bel libro che ti aiuta a crescere” lo guardano come una medicina agli spinaci. Ogni tanto mi diverto a far finta di dire il contrario.

56 pensieri su “Ecco la lista dei libri che rovinano i bambini

  1. mammozza

    Il mago di Oz ha già inculcato nella mente della mia simpatica canaglia l’assurdità del credere a mondi magici e a strade lastricate di mattoni gialli.
    Segna nella lista anche Pinocchio è un noto bugiardo criminale.

  2. Cosmic

    @mammozza: il mago di Oz in realtà ha un significato che va ben al di là, ossia che non ci sono “maghi” che ti risolvono i problemi, il mago è in realtà un imbroglione, ma che la soluzione è già dentro di te, basta avere fiducia in se stessi e consapevolezza.
    Pinocchio è la mia preferita, riletta oggi mi accorgo quanto sia “italiana” e quanto poco il popolo italiano sia cambiato in 200 anni.
    un altro titolo che avrei inserito è Alice nel paese delle meraviglie.

  3. Daniela Autore articolo

    Cosmic, a questo punto ci devi spiegare anche il significato che trovi in Alice nel paese delle meraviglie.
    Io sono una che cita il mago di Oz ogni due per tre e il mio preferito è lo spaventapasseri (non è un diploma scritto a dimostrare che sei intelligente).
    Pinocchio e Alice erano nella mia tesina della maturità.

  4. Lucia

    Certo!Editore Lavieri, autori Marcello di Mezzo e Andrea Scoppetta.
    Sono 2 volumi,circa 30 pagine e circa 14 euro l’uno, ma li consiglio, davvero bello.

  5. Corinna

    Credo che l’età di lettura che tu hai messo sia adeguata per la maggior parte dei libri che appartengono a questa lista, ma confesso…nonostante i miei figli abbiano adesso rispettivamente 8 e 6 anni alcuni di questi libri li conoscono già!!!!! Tipo storia della gabbianella e del gatto che le insegnò a volare: letto e matao, visto anche a teatro e non ci siamof atti mancare nemmeno il cartone!!! E il giro del mondo in 80 giorni letto insieme proprio l’anno scorso perchè poi siamo stati a una Notte da Fiaba a Riva del Garda dove ogni anno,a fine agosto, viene messo in scena un libro per le vie del paese e appunto l’estate scorsa era la volta del Giro del mondo. Ma anche l’isola del tesoro…va beh mi fermo qui! Intanto grazie e me li salvo tutti
    Corinna

  6. Daniela Autore articolo

    Corinna, anche i miei figli li conoscono già quasi tutti. Anzi, a “Calcio d’inizio” devo un grandissimo aiuto fra i 6 e i 7 anni, ben oltre l’idea di sport. Perchè fermarti! allunghiamo la lista

  7. Corinna

    No intendevo mi fermo nell’elencare quali tra questi amiamo di più! Ma se mi viene in mente qualche altro titolo la allungo volentieri!

  8. Mariuccia

    Vi chiedo scusa…ma io non ho capito nulla….ho letto i commenti, i titoli dei libri e non capisco più se “rovinano” o “non rovinano”….sono confusa.
    Ad esempio il piccolo principe?
    Help me!!!!!

  9. Catia

    Ti segnalo gli ultimi due libri che ha letto Matilde con gran gusto, divertendosi un mondo e quindi molto pericolosi:
    – Pel di carota
    – Le avventure del Barone di Munchausen
    Io aggiungerei anche Il giornalino di Gianburrasca ( sai quante brutte idee potrebbe far venire ai bambini!?!?!)

  10. Daniela Autore articolo

    Giusto, Catia! Il giornalino di Gianburrasca che ho in casa mi arriva direttamente dalle mani del nonno che ai suoi tempi ha davero pensato di provarle.

  11. Piccolalory

    ahahah, sono partita dall’elenco senza leggere la premessa (e la postilla) e mi stava venendo un colpo :-D! Scherzi a parte, non sai da quanto medito di scrivere sulla bellezza dei classici e sull’importanza di proporli ai bambini… e ti dirò che i libri seriamente controproducenti esistono, le menti dei bambini di oggi sono letteralmente da derattizzare da topi che parlano per onomatopee e offrono versioni omogeneizzate dei classici!
    Molti dei romanzi in elenco sono da (ri)proporre a mio avviso anche ben oltre i 12 anni, Momo e i Viaggi di Gulliver, per esempio, sono considerati erroneamente libri (solo) per l’infanzia.

  12. Daniela Autore articolo

    Piccolalory, non dovrei anticiparmi però vedrai che tra qualche giorno arriva la seconda parte di questo post. Anche i topi a volte servono, soprattutto se devi creare un varco nel muro di paura che si alza vedendo un “librone” di tante pagine. E’ verissimo che i libri per l’infanzia hanno un messaggio anche per gli adulti, infatti il Viaggi di Gulliver nella sua storia è stato scritto un po’ come metafora. Io ho riletto con i miei bambini Peter Pan e non avevo capito quanto era bello.

  13. linda

    Consiglio Skellig di Almod…ci sto facendo appassionare (o dovrei dire schifare) un’intera prima media!!!

  14. Maurizio Montone

    Aggiungerei alla lista “nera” anche: Robinson Crusoe, Moby Dick, I ragazzi della via Pal, Le avventure di Huckleberry Finn, Il principe e il povero, I tre moschettieri, I pattini d’argento, Oliver Twist, Racconti di natale, Il barone rampante…

  15. Alessandra

    Ho due figli ormai adulti completamente rovinati dalle loro letture infantili, tanto da non poter più fare a meno di un libro fra le mani, nonostante l’era di internet. La colpa è sicuramente mia, che gli ho proposto decine e decine di libri, classici e non, raccomandando loro di non finire di leggerli se non piacevano. Ricordo la lista che facevano dei libri letti, ad ogni titolo mettevano la faccetta sorridente o disgustata del gradimento. In un anno, quando aveva 13 anni, mia figlia lesse più di 80 libri. Una vera drogata.

  16. anna bartolini

    non sono molto d’accordo con questa lista……. le mie figlie a suo tempo hanno letto sia zanna bianca che kim, che l’ultimo dei mohicani (quest’ultimo alle medie), e devo dire che, da divoratrici di libri quali sono, a loro sono piaciuti …… e non mi pare proprio che abbiano avuto problemi nella loro crescita.. anche la fabbrica di cioccolato…. molto meno, e condivido, la gabbianella e la serie di verne, che invece a me alla loro età era piaciuta…

  17. Paola

    Io insieme a Cipi’ ci metterei anche “Bandiera”. Bellissimi anche “Tu sei speciale” e “Tu sei mio” di Max Lucado

  18. Daniela Autore articolo

    Anna Bertolini, non siamo tutti matti. Come scritto nella postilla e nei commenti precedenti è un gioco del contrario.

  19. Lorma

    Si potrebbe aggingere Il giardino segreto di F.H. Burnett Letto da mie figlie che entusiaste me lo hanno passato.. e l’ho letto a 50 anni..
    Questa lista rispecchia quasi del tutto quella consegnata in questi giorni a figlia piccola (prima media) dalla insegnante di lettere.

  20. Cosmic

    il significato di Alice… sicuramente la curiosità, il non voler seguire certe regole e certi schemi (Alice trova i libri con poche figure noiosi, preferisce fantasticare piuttosto che stare a sentire la lezione), e questo è ancora più importante perchè la protagonista è una bambina. la curiosità che ci mette nei guai ma anche ci permette di scoprire realtà che nemmeno immaginavamo… poi c’è chi dice che non sia un romanzo veramente per bambini, che ci sono molti simboli sessuali nascosti (perchè Carroll era un pedofilo), ma a me non interessa, mi interessa la bellezza del romanzo così com’è, i simboli nascosti li trova un adulto ma non un bambino. le grandi opere poi assumono significati diversi ogni volta che le leggi, a seconda dell’età e dello stato d’animo che hai… ed è bellissimo così.

  21. Daniela Autore articolo

    Ciao, Lorma grazie del suggerimento. Mi racconti di questa lista? Quanti ne devono leggere? o li leggeranno in classe?

  22. Noemi.

    Oltre al già citato Skellig, sempre di Almond bisogna assolutamente leggere “La storia di Mina”.
    Poi i capolavori di Guus Kuijer, per esempio “Graffi sul tavolo”, “Il libro di tutte le cose” e “Per sempre insieme, amen”. Domani vorrei scrivere un post su “La ruota degli elfi” di Janet Taylor Lisle: l’ho letto da poco ed è davvero adatto al tuo elenco.
    Mamma mia! Quanti ce ne sarebbero!

  23. Maria Rita

    Anch’io voto per Harry Potter. Forse non è ancora un classico ma lo diventerà.
    E Pippi Calzelunghe, il libro che a 8 anni mi ha fatto innamorare della lettura (dopo quello non ho più smesso di leggere e ora di anni ne ho 35…)

  24. lollo.dalmiani

    vorrei aggiungere il “cavaliere inesistente”, dato che secondo me i bambini andranno a tagliare la testa ai cavalieri per vedere se c’ è qualcuno dentro.

  25. anna bartolini

    cara stefania, io sono favorevole ad harry potter, è la nostra passione in famiglia!!!!! le mie figlie lo hanno letto sin dal primo volume, all’epoca facevano le elementari, in seguito abbiamo comperato tutte le edizioni in lingua originale…. ed è ancora piu’ bello, perchè, soprattutto nelle prime uscite qui in italia, c’erano stati dei problemi con la traduzione….. :))

  26. anna bartolini

    cara daniela, scusa x la precisazione, ma il mio cognome è bartolini, non bertolini……. comunque, forse è colpa mia se non ho colto come dici tu l’ironia di tutto il discorso, e chiedo scusa…… ho letto da qualche parte che si parla del giardino segreto….. beh, a me e alle mie figlie è sempre piaciuto, un po’ x la storia in sè – anche il film non è male – e un po’ x lo spaccato della società di quel tempo con tutti i suoi pregiudizi e ignoranza che si vuole dimostrare…… un saluto!!! :))

  27. Sara

    Ma che bell’elenco! Alcuni da bimba devo dire che mi hanno annoiata a morte (eppure ero una discreta lettrice), ma certi……… Oh, certi, quanti sogni, quanta meraviglia, quanta magia!
    Il mio cuore è stato rapito dal Corsaro Nero😉

  28. Sara

    E Buzzati? La famosa invasione degli orsi in Sicilia? Con quelle illustrazioni così evocative?
    (si può considerare un classico?)

  29. Marta

    Ho letto alla mia classe lo scorso anno Moby Dik. Piaciutissimo! … e a dir la verità, alcune parti non erano più tra i miei ricordi. Inseriamo il vecchio e i mare di Hamingway? Ricordo di averlo letto in quinta elementare in tre giorni. Rapita!!! é l’unico libro che sono riuscita a leggere per più di due volte, manuali di studio compresi😛

  30. Pingback: Classici per bambini: proporli, sceglierli, appassionarsi | La scuola in soffitta

  31. lollo.dalmiani

    ieri abbiamo letto un libro di Stephen King, il re dell’ horror, oggi i ragazzi sono entrati in classe con due occhiaie profonde come voragini.

  32. gia

    Sto ridendo perché anch’io subito non avevo capito!! E mi è preso un colpo….ahahah!! …aiutatemi per favore a scegliere una serie di libri per i miei figli 8 e 12 da portarci dietro nella nostra nuova vita africana!! Li porterei tutti ma poi non mi basterebbero le valige!! ☺☺☺ciao a tutte!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...