Metodo di studio: le mappe concettuali

Gli insegnanti continuano a ripetere ai bambini che devono studiare poco alla volta e non soltanto prima della verifica. Quando le pagine sono poche una lettura veloce sembra il metodo più semplice, ma a lungo andare compaiono le conseguenze negative di questa tecnica: si dimentica facilmente, non si riflette abbastanza e non si fanno i preziosi collegamenti. La tecnica delle mappe concettuali è molto utile soprattutto per alcune materie come storia, scienze e geografia. Come si fanno? Come si usano? Leggete il mio intervento su Mammenellarete-Nostrofiglio.it 

Annunci

2 pensieri su “Metodo di studio: le mappe concettuali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...