Inventare favole per i bambini

favole

Nella mia ricerca di giochi creativi per bambini grandi, ho scoperto le carte Inventafavole. Sono sicuramente adatte anche a bambini più piccoli, ma la carenza di bei giochi costruttivi per la fascia 6-10 anni che mi pinge a proporvele per i grandi.

“Mamma, mi inventi una storia?” è una richiesta abbastanza frequente, come se i libri a disposizione non bastassero. Eppure le storie inventate, un po’ personalizzate, in cui volendo i bambini possono entrare e cambiare qualcosa, sono decisamente più belle. si lancia la fantasia a briglia sciolta, ispirati da una immagine che a volte dice tanto e a volte poco, pronta per adeguarsi al nostro racconto. Inventare storie è una attività da grande, se spiegate ai bambini che ogni libro ha un suo autore, che la storia ci è arrivata dai cantastorie che un po’ la raccontavano e un po’ la romanzavano. Se gli spieghiamo la metafora cosa succede? Che da una carta con una nave che vola si può raccontare la difficoltà di una giornata storta.

Di carte per inventare storie in casa nostra ne abbiamo inventate un po’: disegnate, inventate, ritagliate, queste però sono un po’ speciali: a me le illustrazioni piacciono molto. Alcune immagini non mi sarebbero mai venute in mente. Basterebbe una carta per inventare una storia.

Le carte che vedete nella fotografia sono “L’inventafavole” un gioco ideato da Claudio Pallottini e illustrato da Mauro De Luca (IlBarbagianni Editore), si trovano in libreria, su Amazon o nei negozi della catena Città del Sole.

Come si gioca? Il bello è proprio questo: potete inventare voi le regole, adattando il gioco all’età dei bambini, allo scopo e al numero di partecipanti. Noi ci siamo inventati queste varianti:

  • prendi 5 carte e inventa una storia
  • si prende una carta per volta dal mazzo e si prosegue a turno un racconto solo
  • si pesca una carta e si immagina di inserirla in una storia già nota ai bambini (una fiaba, un letto molte volte…)

Quali varianti vi vengono in mente?

2 pensieri su “Inventare favole per i bambini

  1. Marta

    Tante varianti! io le uso a scuola (insegno spagnolo!). Una persona inventa una storia, poi prima della fine il compagno pesca una carta e inventa un finale. Oppure si pescano due carte che dovranno essere l’inizio e la fine della storia. Oppure il personaggio/oggetto della carta deve essere pronunciato il lingua straniera o deve essere descritto ma senza mai dire il nome esatto. Insomma, si può giocare in mille modi!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...