L’amore è…

amore

Fra tutti i sentimenti l’amore sembra quello più semplice da spiegare ai bambini, eppure se lo volessimo spiegare davvero bene non dovremmo limitarci alle idee semplici. Raccontiamo ai bambini che l’amore è ciò che li lega alla mamma, variante scelta per eccellenza dai libri illustrati per bambini, però l’amore c’è anche tra la mamma e il papà e qui le cose si complicano. Nel migliore degli intenti, l’educazione sentimentale e sessuale non si incrociano e anche quando si crede sia arrivato il momento di spiegare come nascono i bambini si apre il capitolo “educazione sessuale” che rimane sempre zoppo, perchè se volessimo fare vera educazione dovremmo spiegare tutte le varianti dell’amore. L’amore è … tante storie diverse, ma tutte giuste.

Per il consiglio di lettura di questo venerdì ho scelto un libro che potrei definire un menabò, oppure una bomba ben travestita. Si tratta di “L’amore è…” di Mies Van Hout – Lemniscaat

Potremmo mostrarlo a bambini di ogni età, anche piccolissimi, per il pure piacere di guardare le illustrazioni. Sono illustrazioni davvero belle. Sulle pagine nere un gessetto traccia accurati uccelli ricchi di dettagli fantasiosi. Apparentemente è solo la storia di un uovo, ma a me semrba molto di più. Il primo amore che conosciamo è quello materno, ma poi lo ritroviamo in altre situazioni. Sulla pagina a fianco si legge un verbo, uno dei tanti modi diversi per riconoscere l’amore o per dimostrarlo agli altri: accudire, nutrire, consolare… Potrebbe essere tutto finito qui, ma come si dice: un bel libro piace anche ai genitori perchè fa venire voglia di partire dalle pagine per parlare con i propri figli.

L’amore è… cosa? L’amore è tante storie: l’amore è quando ho incontrato tuo padre, l’amore è quando sei nato tu, l’amore è quando passo la notte a tenerti abbracciato perchè hai la febbre, l’amore è la nonna che ringiovanisce quando ti vede, l’amore è tuo fratello che vivrebbe solo per te. Queste storie però le conosci già. Ce ne sono tante altre di cui non ti parla mai nessuno. L’amore è tra due uomini che hai conosciuto pochi mesi fa. L’amore è anche quello che sta accadendo ai genitori del tuo compagno di banco che stanno divorziando. L’amore è il nonno del tuo amico che sta ricominciando a vivere con una donna vedova come lui.

Difficile spiegare l’amore, ogni volta che rileggeremo il libro troveremo nuovi significati.

Una azione mi è piaciuta tanto, tra le pagine ho trovato questo: “L’amore è stupirsi“.

E’ proprio vero che ad amare si impara dalla mamma?

 

7 pensieri su “L’amore è…

  1. stefania

    Io credo che l’amore si impari dalla mamma… ma anche da tutte le altre persone che sanno amare il prossimo e trasmettono, nel loro essere, serenità e positività…

  2. Pingback: Venerdi' del libro: aerei di carta |

  3. la rana a righe

    Ma che bello che è questo albo! L’amore si esprime in tante forme, credo che si impari prima di tutto dalla mamma ma mano a mano che si cresce le figure di riferimento in gioco diventano tante ed arricchiscono 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...