Archivi categoria: Esperimenti e attività scientifiche

Giochiamo al geologo

geologo

Con grande piacere e infiniti ringraziamenti oggi ospito il guest post di Mammagari che ha avuto la fortuna di crescere con un geologo in famiglia e ha raccolto molti suggerimenti per noi.

Il Geologo è colui che analizza la crosta terrestre e ne studia i fenomeni. Attraverso l’osservazione e il rilevamento è in grado di raccogliere dati che possono essere utilizzati per la stesura di carte tematiche che indicano le caratteristiche del suolo. In quanto esperto del terreno, partecipa alla realizzazione di progetti edili per valutare i possibili fattori di rischio in relazione alle opere che si vogliono costruire. Continua a leggere

Facciamo che eravamo scienziati

esperimenti scientificiPer questo venerdì ho scelto un consiglio di lettura per bambini ispirato agli esperimenti scientifici. Giocare a fare gli scienziati è una attività che piace sempre molto ai bambini: possiamo usarla per confermare dei principi imparati sui libri di scuola, per cercare risposte alle nostre domande, oppure per confrontarci con domande curiose utilizzando il metodo scientifico. Facciamo un esempio. Se io chiedo a un bambino: “E’ possibile stringere la mano all’acqua?” lui forse preso dalla voglia di dare una risposta veloce, dirà di no, ma se noi gli diciamo che questa affermazione apparentemente assurda in realtà è vera dovrà cercare un modo per verificarla, farà delle ipotesi e cercherà le prove. E’ uno degli esperimenti spiegati in questo libro per bambini. Continua a leggere

Osservare gli animali come Lorenz Konrad

coccinella1In questi giorni stavo leggendo un articolo sulla missione dell’educazione scientifica. A cosa serve insegnare scienze ai bambini? Ovviamente non metto in dubbio il valore dell’argomento ma cerco gli obiettivi da raggiungere perchè solo così capisco quale metodo scegliere. Si insegna scienze ai bambini per fornire delle nozioni? E’ una delle ipotesi, in fondo serve sapere che il leone non ci attaccherà per le vie di Milano perchè vive altrove, ma significa anche considerare i bambini dei vasi da riempire e questo non mi piace molto. La scienza come materia è vasta. Ai bambini della primaria alcuni argomenti non si spiegano nemmeno, perchè servono prima delle basi. Studiano gli animali, le piante, il ciclo dell’acqua, ma come si insegna tutto questo senza essere nozionisti? Continua a leggere

Libri di esperimenti per bambini

esperimetni scientifici per bambiniSi avvicina la fine della scuola e le vacanze estive. Sarà un periodo a disposizione per imparare a modo nostro: curiosare, leggere, fare esperimenti. E’ proprio pensando agli esperimenti che ho iniziato a guardare quali libri di scienza per bambini abbiamo in casa e cosa propongono: quanti esperimenti scientifici non abbiamo ancora provato tra quelli proposti, se contengono anche giochi scientifici che si legano agli argomenti studiati quest’anno. Il mio venerdì del libro è dedicato alla scienza e questa è la nostra raccolta di consigli. Continua a leggere

Come estrarre i colori dai vegetali

estrarre_i_colori

Mi piace seguire lo studio della storia con spunti di arte. Avevo già raccontato di come abbiamo realizzato delle copie della Dea Madre ispirandoci all’arte preistorica di cui avevamo visto qualche esempio nelle nostre visite all’Archeopark  e al museo di Ledro. In un mercatino (ahimè, sono la mia passione!) ho trovato un vecchio libro non più in commercio che ripercorre lo studio della storia universale in abbinamento con la storia dell’arte. E’ un percorso alla ricerca del “bello” e del valore che questo termine ha assunto nei secoli. Mi piace molto come approccio. Leggendo il libro scelgo degli spunti che possa seguire anche il piccolino. In questa occasione abbiamo estratto i colori dai vegetali per dipingere come si faceva nelle caverne. Continua a leggere

Stupirsi di un sasso

sassi_minerali

I vostri bambini raccolgono sassi? I miei ovunque, ma sono io la prima a cercare sulle spiagge di sassi quelli con una forma strana o dei colori insoliti. Alla fine ne portiamo a casa davvero tanti. Qualche mese fa abbiamo iniziato a tenere delle bacheche in cui raccogliere i nostri tesori da piccoli naturalisti. Abbiamo cercato dei libri su minerali e rocce ed è iniziata questa attività.

Nelle nostre bacheche troneggiano i minerali, quelli che ogni tanto andiamo a comprare alla Vecchia Minieria di Desio, un posto che merita una gita. E’ un negozio di minerali e pietre preziose all’interno di una chiesa sconsacrata. Se andate di domenica potete visitare il museo. Immaginate di dover aprire un vecchio portone, pesantissimo e di entrare in un locale che ha sempre la luce fioca. L’illuminazione viene dalle vetrine in cui sono esposti i minerali in vendita. Oggetti pieni di colori, davvero bellissimi a cifre molto basse. Continua a leggere

Esperimenti con la luce

arcobaleno

Qualche giorno fa, al termine di un temporale si sono visti nel cielo due arcobaleni. I bambini all’uscita di scuola ne erano incantati. Questo fenomeno magico compare spesso nei loro disegni. Giochiamo a fare esperimenti con la luce per capire meglio questo e altri fenomeni che li affascinano. Continua a leggere

Gemme da tutto il mondo

Parliamo di gemme, pietre preziose che l’uomo cerca da secoli per la loro bellezza, per i poteri che gli attribuisce, per il valore. I miei bambini sono cercatori di grande impegno, anche se trovano solo sassi comuni. Su una spiaggia di sassi, si dimenticano addirittura di guardare il mare. Trovano sempre l’immancabile sasso a forma di cuore, quello che luccica, quello bianco come non si è mai visto. Ovviamente la ghiaia che possiamo esplorare ha una varietà limitata e pur di non demotivare il loro interesse cerchiamo qualche proposta in commercio. Continua a leggere

Giochiamo alla fattoria biologica

fattoria_biologica3Quest’estate il mio piccolo ha chiesto di avere delle piante di pomodori da tenere sul balcone. Comprate! Se ne occupava lui e che gioia al primo pomodorino rosso! Penso siano stati i pomodori con il prezzo al chilo più alto della storia, ma non importa. Lui è andato avanti a dirci che da grande vorrà una fattoria tutta sua. Immaginate la gioia quando per la festa di rientro a scuola ha trovato “La fattoria biologica”. Continua a leggere