Archivi categoria: Libri per bambini

Recensioni, libri per bambini, libri per ragazzi

Libri per bambini ambientati nella storia antica

libri storiaQuesto venerdì dedico i miei consigli di lettura per bambini ai libri ambientati nella storia: Preistoria, Antichi Egizi, Greci. Durante l’estate ho proposto al grande di ripassare il programma di storia della quarta leggendo dei libri. Cercando in biblioteca ho trovato questi titoli tra cui potrà scegliere liberamente. Continua a leggere

Da Mary taglio e piega

taglio capelliQualche giorno fa parlavo di acconciature fantasiose per bambini in questo post e per restare in tema ho scelto come consiglio di lettura per questo venerdì il libro “Da Mary taglio e piega“, di Eoin Colfer, Sinnos Editore. Oltra alla simpatia della storia, ho scelto questo libro per bambini perchè l’argomento mi è molto familiare: qualche mese fa mio figlio piccolo ha provato a tagliarsi i capelli da solo, adesso ci rido leggendo il libro ma sul momento ero di tutt’altro umore.

Mary ha dei bei capelli ricci, ma non le piacciono. Li vorrebbe lisci, con la frangetta, ma la mamma non è d’accordo. Decide quindi di tagliarseli da sola. Il primo risultato non è male, almeno finchè il gel li tiene in posa. In un attimo la sua testa diventa un cespuglio! Peccato che la lezione non le sia bastata e non contenta prova con le tinte, questa volta non su se stessa.

In fondo chi è mai contento dei suoi capelli? Solo che i bambini sono più sensibili dei grandi. Forse è meglio distrarli con acconciature nuove? sfogare la volgio di giocare al parrucchiere con una bambola? Forse si potrebbero fare delle prove ritoccando le fotografie per vedere come potrebbe stare un nuovo taglio.

“Da Mary taglio e piega” è scritto con il font “leggimi” che semplifica la lettura per i bambini con DSA e BES.

Libri per piccoli pasticceri

piccoli_pasticceri

Sono sorpresa dal numero crescente di occasioni in cui si vedono programmi di cucina che coinvolgono i bambini. Mi chiedo come riescano ad essere così bravi alla loro età. Ai miei bambini piace giocare in cucina: preparare un dolce, impastare il pane, tagliare la verdura. La maggior parte delle volte vogliono aiutarmi a preparare la cena e ancora non saprei dire che si tratta di gioco o interesse vero per la cucina. Il più piccolo ogni tanto dice di voler fare il cuoco da grande e prende volentieri il suo set di pentolini per inventare pranzi che dobbiamo fare finta di mangiare. Mentre mi chiedevo come nasce la passione per la cucina nei bambini, ho ricevuto questi due libri che propongo come consiglio di lettura per questo venerdì del libro. Continua a leggere

I Malfatti siamo noi

Considerando i capricci che ho fatto nelle ultime settimane per scegliere gli abiti d indossare alle cerimonie a cui ero inviata, forse posso archiviare il mio sogno di bambina di diventare un giorno principessa. Forse il destino è stato gentile a non ingabbiarmi in una vita di cerimonie continue. Per quanto uno passi il tempo a dire che certe cose non lo riguardano, che le apparenze non contano e l’abito non fa il monaco, cadono un po’ di riserve quando sai che dovrai presentarti a un centinaio di persone e che queste si faranno la loro prima impressione su di te guardandoti.

Al top del delirio è arrivato il mio papà con una delle sue pillole di saggezza: “Vediamo di prendere le cose con un po’ di filosofia!”. Ok non era una pillola di saggezza, era proprio una tirata d’orecchie. Cosa mi interessa infondo che quel giorno mi vedano in tiro, se tutte le volte successive sarà nella versione jeans e maglietta? Continua a leggere

I libri per crescere che servono ai bambini

libri per crescereCi sono storie che sembrano non lasciarci mai e come mamma spero sempre che alcune seguano i miei figli anche quando saranno grandi. In tante occasioni un libro è stato più bravo di me per aiutarli a superare paure o piccoli problemi. Dopo aver letto il libro di Mario Lodi intitolato “Il mistero del cane” (Giunti) ho iniziato a pensare che un libro può aiutare i bambini non solo a migliorare ma anche a conservare quello spirito incredibile che li contraddistingue.

“Il mistero del cane” è la storia di Febo, un cane che alcuni bambini trovano ferito in un fosso la mattina di Natale. Vedendolo moribondo, i bambini decidono di portarlo a casa per salvarlo. Il veterinario non lascia molte speranze, ma loro non demordono. Lo curano, lo aiutano a rimettersi in piedi e lo accettano così com’è pur ascoltando chi attorno a loro li mette continuamente in guardia che il cane farà molta fatica a riprendersi e resterà zoppo. Chi adotterebbe un cane zoppo sapendo che non guarirà mai? Continua a leggere

Libri illustrati per bambini: le novità su Sognalibri

recensioni libri per bambini

Quale libro regalare a un bambino che non vuole mangiare a tavola, ha appena avuto un fratellino, deve cambiare scuola, ha paura del buio, ecc. Il libro è un mezzo per comunicare con i bambini che mi piace molto. A volte sembra capace di instaurare un legame migliore con i bambini che con gli adulti, viaggia nello stesso mondo di fantasia, parla attraverso simboli più diretti delle parole, regala una boccata d’aria o un’idea per superare una dfficoltà. L’editoria per bambini sembra non subire la crisi se leggiamo i giornali, eppure mi capita spesso di voler consigliare un titolo che non trovereste in commercio perchè è fuori catalogo a cinque anni dalla pubblicazione. Non mi resta che consigliare di non perderli di vista finchè li trovate.

Continua a leggere

Riuscirai a leggere bene

libri adatti a bambini dsa

Un sabato pomeriggio di qualche settimana fa sono entrata in biblioteca e ho visto una scena molto curiosa. Ci vado davvero spesso e per l’età dei miei bambini ci fermiamo a giocare nella sala Kids. E’ un ambiente molto bello con materassoni, divanetti, poltroncine e tanti tanti libri. Normalmente trovo delle mamme con i bambini, qualche volta tate o nonne. Quel sabato c’era un papà. Un uomo che si faceva notare per la voce alta, nonostante cercasse di contenersi. Era seduto a un tavolo per bambini con un figlio di sei o sette anni e una donna, immagino la mamma del bambino, che è stata tutto il tempo in un angolo con un’aria di imbarazzo, abbracciata alla sua borsa. Cosa c’è di strano in questa scena? Continua a leggere

La mamma – Kalandraka

Spesso salto le ricorrenze a piedi pari senza il minimo senso di colpa. Quest’anno invece parlo della Festa della Mamma consigliando un libro che a me sembra fuori dagli stereotipi. E’ “La mamma” di Mariana Ruiz Johnson (Kalandraka). In questo libro c’è una mamma come la vedono le donne, come la potrebbe descrivere un adulto, ma sicuramente anche come la vedono i bambini senza dirlo. E’ una mamma incinta, una mamma che partorisce, che allatta, che difende, si arrabbia e protegge. Il tema centrale è la maternità intesa come dare alla luce un figlio. Dopo aver spiegato a mio figlio come nascono i bambini mi sembra il libro giusto per presentare la mamma come donna. Come vedere dalla copertina o sfogliando l’interno dal sito dell’editore (qui)  ciò che colpisce di questo libro è l’intesità delle illustrazioni. Ricorda Paul Klee. Ricorrono i colori della natura e della terra. Madre Natura, Madre Terra e l’assonanza aumenta. Abbiamo già studiato la Dea Madre e ne abbiamo anche realizzata una. Si potrebbe divagare oltre, spiegare perchè la donna è sembrata magica e allo stesso tempo pericolosa in altre epoche storiche, oppure spiegare che il gesto così naturale di allattare non si è sempre potuto fare in pubblico. Sicuramente è libro che offre molti spunti, per questo merita un posto nelle librerie di casa. Scritto con stile poetico e frasi brevi è adatto a bambini dai 5 anni. E’ il mio per questo venerdì del libro.

 

L’arte di scegliere il libro giusto

librogiusto

Quando devo regalare un libro, cerco di capire cosa potrebbe aiutare quella persona in quel momento. Non parlo di libro di auto-aiuto, ma di quei romanzi che riescono davvero ad avere l’effetto di catarsi che spiegava Aristotele, quella capacità quasi curativa, liberatoria che l’arte può dare. Bello questo potere dei libri, vero? In pratica come si trovano i titoli giusti? Continua a leggere

Buon viaggio piccolino

libronanna2

Un giorno una pedagogista dell’asilo di mio figlio mi ha detto: “Perchè ci stupiamo che i bambini abbiano i loro rituali per la buonanotte? Infondo non li abbiamo anche noi grandi?” Cosa ci serve per prepararci a un buon sonno? Un bagno caldo, la tisana preferita, un libro sul comodino, leggere qualche pagina di un bel libro, meglio se abbandonati tra i cuscini e con un pigiama morbido e liscio. L’industria del sonno ha i suoi numeri non ha caso.  Sono coccole o vizi? Continua a leggere