Archivi categoria: Tecnologia e digitale

3 app per disegnare gli animali


Queste app sono scaricate esclusivamente su mio cellulare così rimane salva la voglia di sperimentare e scarabocchiare dei bambini mentre io provo a costruirmi una falsa identità di brava disegnatrice. Le app che vi suggerisco sono gratuiti e compatibili con Android.
How to draw: Farm Animals. La razza dei mio ultimo cavallo era talmente indefinibile che poteva tranquillamente partecipare al concorso “papera dell’anno”, quindi per rispondere alle necessità di adeguare i miei animali a quelli più facilmente riconoscibili ho scaricato questa app che spiega ogni passo del disegno.
How to draw: Wild Animals. Serve sempre un drago, uno squalo, un iguana o un unicorno. Peccato che io non sia capace, ma con la app ci riesco. Il pinguino è poco serio con quel pancione però è buffo.
How to draw: Ocean Animals. Delfini, foche, leoni marini, balene, squali, orche c’è tutto. Il delfino è proprio bello.
Aggiungo anche questa:

Imparare a programmare videogiochi

programmare videogiochi

Quando sento parlare di videogiochi ho sempre molti timori: creeranno dipendenza? sono veramente giochi creativi? faranno passare la voglia di giocare con altro? Ho trovato delle valide risposte nel progetto Coderdojo di cui avevo sentito parlare un anno fa (ne ho parlato qui). Per costruire un buon rapporto con la tecnologia i bambini devono avere un ruolo da protagonista, un po’ critico ad esempio chiedendosi come realizzerebbero loro un videogioco o cosa cambierebbero in uno dei loro preferiti. I posti per partecipare a un laboratorio di Coderdojo si esauriscono velocemente appena viene pubblicata la data. Siamo riusciti a partecipare e vi racconto come è andata. Continua a leggere

Come funziona la scuola digitale

scuola_digitaleL’ingresso delle tecnologia a scuola è un argomento controverso che divide nettamente l’opinione pubblica. Nei giorni scorsi ho partecipato all’evento di Samsung in cui presentava la prima delle aule totalmente digitali del progetto pilota Smart Future. Ho avuto modo di porre le domande dei dubbi più comuni. Queste sono le risposte che ho trovato. Continua a leggere

Tablet per bambini: come scegliere

tablet_per_bambiniInizialmente non ero favorevole alle app come metodo di apprendimento. Mi sembravano in contrasto con i libri, con le attività manuali in stile Montessori. Molto sinceramente devo ammettere che il mio era un pregiudizio, una valutazione a priori senza averle provate.
Ho iniziato scaricandone alcune sul telefonino. Le sceglievo io, le installavo e le provavo prima di sottoporle ai bambini. Se non mi piacevano, le disinstallavo senza nemmeno informarli. Valuto l’utilità educativa, la possibilità che stimolino curiosità verso un argomento, la grafica e la presenza di pubblicità. Ne abbiamo trovate molte interessanti e gratuite, ma la capacità di memoria del mio telefono è limitata. Serviva un tablet. Continua a leggere

Tabelline? niente schede: giochiamo con una app!

2x2Basta schede e basta compiti! giochiamo! Forse la mia insofferenza alle schede è quasi maggiore di quella di mio figlio. Con tutti i modi possibili per studiare le tabelline, l’idea di compilare schede e tabelle non ci piace. Abbiamo cercato e provato qualche app e alla fine abbiamo eletto la nostra preferita. Continua a leggere

Nativi digitali crescono

momtalk2013Sabato 25 maggio si è tenuto a Milano il Mammacheblog Social Family Day 2013, un evento organizzato da FattoreMamma in cui sono stati trattati temi legati alle sfide per le mamme di oggi, alla famiglia, ai blog, ai nostri bambini che crescono in un mondo sempre più digitale. Ho assistito al MomTalk intitolato “iFamily – La famiglia digitale cresce” in cui si è affrontato il tema delle possibilità offerte dalla tecnologia per bambini e ragazzi. Apprendimento, bambini, famiglia sono i miei temi e non potevo mancare. E’ stata una fortuna. Continua a leggere