Archivi tag: benessere

Insegnare a non aver paura del dentista

dentista per bambiniI bambini devono fare un controllo dal dentista periodico, anche prima di sostituire i denti da latte con i denti definitivi. Molto spesso a quell’età hanno paura del dentista e non si sa come aiutarli. Scoprire che il proprio bambino ha una carie è sicuramente il campanello d’allarme che qualche cosa nel modo in cui si pulisce i denti da solo non funziona come dovrebbe. Sul sito www.familydent.it, una catena di studi dentistici che sta per arrivare anche vicino a casa nostra, ho trovato un consiglio su come insegnare ai bambini a lavarsi correttamente i denti da soli, un metodo semplice a cui però non avevo pensato: trasformalo in un gioco e lavarsi i denti insieme. Siccome il mio bambino più piccolo ha paura di andare dal dentista, ho pensato di usare la stessa tecnica per aiutarlo a superare questo scoglio. Ecco cosa ci siamo inventati. Continua a leggere

Come fare amicizia con i nuovi compagni

come-fare-amicizia-nuovi-compagni-classe

Oggi inizia la scuola primaria anche per noi. Come mamma, tutto ciò che mi auguro per i miei figli è che trovino sempre qualcuno che li faccia stare bene. Sappiamo che in classe il piccolo troverà un compagno della scuola materna, ma ci saranno altri 22 visi mai visti a minare la sua scorza di timidezza. Ripensando all’esperienza fatta con il primo figlio, ho scritto un elenco di occasioni per aiutare i bambini a fare amicizia con i nuovi compagni. Potete leggerlo qui.

Come insegnare ai bambini ad aspettare

I bambini hanno bisogno di imparare ad aspettare? Ci sono situazioni quotidiane in cui stare in fila e attendere il proprio turno diventano regole importanti per la convivenza. Questo avviene al parco, ma anche a scuola o in coda al supermercato. Aspettare vuol dire che dare il tempo a un compagno più lento di terminare il proprio esercizio, pazientare se un fratellino piccolo blocca tutti a tavola per finire di mangiare, ma anche non cercare sempre di arrivare primi e bruciare le tappe. Come si può spiegare ai bambini che è saper attendere? Come si raggiunge questo traguardo? Ne ho parlato qui.

L’importanza del gioco a terra

gioco spontaneo

I primi movimenti spontanei dei bambini sono sul pavimento, gattonando ed esplorando gli oggetti che li circondano. Siamo noi a metterli a terra per lasciarli liberi di muoversi senza pericolo di cadere. Il pavimento rimane il luogo preferito per i giochi anche quando i bambini crescono, osservandoli si capisce che non si tratta solo di abitudine ma di vera libertà di azione. Il pavimento è un luogo non strutturato in cui ogni gioco può prendere forma, che permette ai bambini di conoscere il proprio corpo e di dare ampio spazio alla fantasia. Tutto questo ha delle controindicazioni? Continua a leggere

6 luoghi splendidi in cui fare colazione

colazione

Nei giorni scorsi sono stata invitata alla presentazione di una nuova linea di biscotti. Beh, che dire? mi sentivo autorevole. Espertissima di biscotti. Praticamente un sogno: fare l’assaggiatore di dolci è parimerito nella lista come voler diventare collaudatore di materassi (infatti quando abbiamo dovuto cambiare materasso ho impiegato parecchi mesi, almeno finchè non sono stata scoperta: volevo dormire e basta). Continua a leggere

Buon viaggio piccolino

libronanna2

Un giorno una pedagogista dell’asilo di mio figlio mi ha detto: “Perchè ci stupiamo che i bambini abbiano i loro rituali per la buonanotte? Infondo non li abbiamo anche noi grandi?” Cosa ci serve per prepararci a un buon sonno? Un bagno caldo, la tisana preferita, un libro sul comodino, leggere qualche pagina di un bel libro, meglio se abbandonati tra i cuscini e con un pigiama morbido e liscio. L’industria del sonno ha i suoi numeri non ha caso.  Sono coccole o vizi? Continua a leggere

Avviso di pidocchi a scuola? ecco cosa fare

riconoscere_pidocchi

Quest’anno ho l’impressione di aver letto molti più avvisi del solito che segnalavano casi di pediculosi a scuola.  Sembra quasi che i pidocchi siano rinchiusi da anni tra le mura scolastiche come le barzellette di Pierino: prima o poi tornano alla ribalta. “Sono arrivati i pidocchi a scuola” dice il cartello in bacheca e le mamme si mettono le mani nei capelli urlando come le fan impazzite di  una band musicale. “Sono arrivati i pidocchi!” Ahhhhh! “Sono arrivati i One Direction!” Ahhhh! Uguale! Un po’ di fobia viene a tutti pensando a questi piccoli insetti che girando indisturbati per le nostre teste. Negli ultimi mesi ho calcolato statisticamente che solo una mamma su dieci non inizia a grattarsi sentendoli nominare e verificando si scopre che era distratta e non aveva sentito. Cosa si può fare per prevenirli? ma soprattutto Continua a leggere

Guida per bambini che hanno bisogno di sfogarsi

bambini_sfogarsi

Dopo la scuola i vostri bambini hanno bisogno di sfogarsi o di rilassarsi? Ho preparato una piccola guida di spunti. Non parlo di attività sportive o corsi a cui iscrivere i bambini, ma di quei consigli che seppur banali a volte non abbiamo considerato. Continua a leggere

Come curare il raffreddore

Image courtesy of FreeDigitalPhotos.net

Image courtesy of FreeDigitalPhotos.net

In questo cambio di stagione mi sembra di vedere tutti con un fazzoletto in mano, voce rauca e naso rosso. Non siamo stati da meno nello scorso week-end. Il raffreddore sopprattutto nei bambini piccoli come i miei deve essere fronteggiato velocemente, altrimenti si intasano i bronchi e finiamo di nuovo nelle grinfie dell’antibiotico. Ho ricevuto molti consigli, rimedi della nonna, nomi di prodotti che hanno decisamente accelerato la guarigione. Li condivido qui. Continua a leggere