Archivi tag: inglese

Tata madrelingua inglese: come trovala? quanto costa?

baby sitter inglese

L’esposizione frequente alla lingua inglese è sicuramente il modo migliore per impararla. L’alternativa di assumere una tata madrelingua potrebbe essere la soluzione ideale che permette ai bambini di imparare l’inglese in modo naturale. Come si trova una tata inglese madrelingua? Quanto costa? E’ meglio una tata o un insegnante? Ho rivolto queste domande a Claudia Adamo, responsabile di Open Minds srl – agenzia di tate madrelingua inglese e scuola di inglese a domicilio. Continua a leggere

Insegnare inglese ai bambini con i cartoni animati

inglese bambini

Ogni anno in questo periodo penso a cosa fare per avvicinare i bambini all’inglese in modo divertente. I miei bambini sono uno in quinta e in prima. Studiano inglese alla primaria, ma come ogni materia di scuola deve essere ripassata a casa e si deve fare molto esercizio se la si vuole imparare bene. Quest’anno ho uno stimolo in più: preparare il grande per le scuole medie e assecondare la curiosità del piccolo. Continua a leggere

Insegnare i numeri in inglese

numeri inglese

Che gioia ripetere alla mamma i numeri in inglese dopo un anno di corso alla materna! Il piccolo quest’anno ha partecipato a un programma di intensificazione con più ore d’inglese durante la mattina. Tutto orgoglioso mi dice i numeri alla velocità della luce. In realtà ha imparato molto di più perchè in quelle ore l’inglese veniva usato come mezzo di comunicazione per fare ginnastica, disegnare, fare attività creative, ma non c’è molto da fare: i numeri hanno il loro fascino e lo scopriremo a settembre alla primaria. E’ partita per me una nuova collaborazione con il sito http://www.ingleseprecoce.it e ho iniziato cercando nell’immenso archivio del sito 10 idee divertenti per insegnare i numeri ai bambini. Potete leggerle qui.

Attività di inglese per bambini

Imparare l’inglese non è veloce come memorizzare una formula di matematica: serve esercizio costante, a volte anche qualche idea originale per esercitarsi giocando. Per il blog di Lisciani Giochi ho raccolto alcune idee per insegnare inglese ai bambini anche piccoli, esercitarlo a casa, nei momenti di pausa e di svago. Audiolibri, libri, app, giochi e piccoli accorgomenti per trasformare l’apprendimento dell’inglese in gioco divertente. Trovate il mio post seguendo questo link.

I cartoni animati per insegnare inglese ai bambini

cartoni_animati_inglese_per_bambiniAscoltare un dvd in inglese è la prima idea che viene in mente per imparare la lingua. In casa abbiamo sicuramente qualche dvd per bambini che prevedere la versione in inglese, ma non tutti i cartoni animati sono adatti a chi non conosce ancora bene questa lingua. I film a cartoni, come Cars o Bambi, usano un linguaggio che ci sembra semplice in italiano ma nella versione originale è troppo veloce e complesso per un bambino che sta imparando le sue prime parole in inglese. Si rischia di demoralizzare il bambino che non capisce e si stanca presto. Se proponiamo cartoni animati più brevi e più lenti, il bambino ha il tempo di riflettere e chiedersi cosa stiano dicendo i personaggi. Ho confrontato tre serie di cartoni animati a puntate che possono essere un approccio più semplice. Continua a leggere

Leggere libri in inglese ai bambini

libri_inglese_bambiniPerché servono i libri in inglese per i bambini? In casa nostra passano così tanti libri che sembra una domanda curiosa posta da me. In realtà mi sono chiesta perché sia così utile avere dei libri in inglese da leggere continuamente. Se con un libro in italiano possiamo permetterci il lusso di leggerlo anche una volta sola, giusto il tempo di farci incantare dalla storia e dalle illustrazioni, proponiamo libri in inglese ai bambini per altri scopi legati all’apprendimento della lingua. Ormai quasi tutti i best seller sono stati tradotti in italiano e per quanto la versione originale di opere anglosassoni o americane ci offrano una musicalità spesso intraducibile non credo che siano molte le mamme che propongono ai figli un libro in inglese per sfiducia verso la traduzione. Leggere i libri in lingua originale è una passione che gusteranno più avanti. Finché sono bambini cerchiamo di proporre libri in inglese perché imparino la lingua. Come si fa a fare fruttare questa lettura? Continua a leggere

Scuola d’inglese: quali conseguenze?

scuola_inglese_bambini

Quest’estate ho rivisto una puntata di SuperQuark in cui si parlava del bilinguismo e dell’insegnamento dell’inglese in particolare. Per raggiungere livelli di bilinguismo è necessario che un bambino sia esposto alla lingua straniera per almeno il 40% delle ore di veglia, obiettivo che si può raggiungere solo se uno dei genitori è madrelingua o se lo è la baby-sitter. Sicuramente una lingua non si impara per il solo fatto di ascoltarla. Piero Angela è stato uno dei promotori della proposta di insegnare inglese ai bambini alla primaria con un programma ben strutturato, che permettesse di valutare almeno il numero di vocaboli conosciuti alla fine della quinta. Il programma di inglese che oggi viene proposto nella scuola pubblica non rispecchia quella proposta, pur essendo un grosso passo avanti rispetto ad esempio a quando ero piccola io. Se si deve rinunciare all’obiettivo di bilinguismo, cosa possiamo fare per insegnare inglese ai bambini? Continua a leggere

Inglese per bambini: esperimento della scala

english_scala

L’insegnamento dell’inglese in casa nostra è passato per varie fasi e molti giochi. All’inizio era tutto puntato sui vocaboli. Siamo passati ai libri per bambini in inglese. Abbiamo trovato qualche idea per renderlo attivo: cucinando, a  merenda, con il nostro Prince William. Ho imparato io delle canzoni che propongo mentre torniamo da scuola in auto. Poi è arrivata la fatidica frase del piccolo: “Mamma, adesso smettila di parlare in inglese.” Serviva un piano B. Continua a leggere

10 Libri per insegnare inglese ai bambini

insegnare_inglese_ai_bambini

Leggere aiuta i bambini ad apprendere meglio la lingua, la pronuncia, il contesto di una parola. Leggere libri in inglese è un’attività che permette di esporre i bambini a una seconda lingua tramite l’amore per le storie, nato con le fiabe della buona notte o nelle prime esplorazioni autonome in libreria. Sul sito Alfemminile.com trovate la mia scelta di libri per insegnare inglese ai bambini. L’articolo è qui.