Archivi tag: libri

Scuola di cucina con la Signorina Euforbia: un’idea da copiare

signorina_euforbia

Quando in un film o in un romanzo c’è un personaggio che riesce a spiegare la sua arte come se fosse una lezione di vita, il successo è assicurato. La linea che segna il confine tra passione e filosofia diventa sempre più sottile. Chi non ricorda il maestro di Karate Kid che usava l’arte marziale come stile di vita? Chi non ricorda i martedì con il professor Sean Connery? Se avete amato quei personaggi, capirete perché “La Signorina Euforbia” (Luigi Ballerini, San Paolo Editore) ha vinto il Premio Andersen. Continua a leggere

La ricerca del tempo speciale

poesie della notte

Durante le vacanze si cambia passo: è inevitabile. Se nelle settimane precedenti passavi giornate di corsa in cui la tua gioia era arrivare in orario a tutti gli impegni, in vacanza ti stupisci di altro. Così capita che dopo cena al mare guardi fuori dalla finestra e ti accorgi che c’è il tramonto e chiami i bambini per vederlo. Il tramonto. Ci sarà anche a casa mia ma non ho mai il tempo di guardarlo e non lo noto. Non è una bella constatazione, perché vorrei che in casa trovassimo il tempo anche per guardare fuori dalla finestra e stupirci delle cose semplici: riconoscere la poesia dove c’è. Intanto il sole è calato dietro il mare e il cielo diventa ancora più bello. E’ quel momento in cui non è ancora iniziato il buio e tutto il paesaggio ha un luce ancora calda che lo fa sembrare un presepe. Era un momento poetico.

Continua a leggere

Perchè il Touchscreen non soffre il solletico?

touchscreen

Fare informazione scientifica verso i bambini vuol dire rispondere alle loro domande e crearne di nuove. Sono piccoli stimoli verso un approccio all’apprendimento fatto di curiosità. Nel mondo in cui stanno crescendo i bambini parlare di scienza non si può più limitare alle domande curiose o agli esperimenti scientifici, ma deve necessariamente trattare i temi della tecnologia. Touchscreen, nuovi materiali, laser, computer che pensano, energie pulite sono alcuni degli argomenti trattati nel libro “Perché il touchscreen non soffre il solletico?” di Federico Taddia e Valerio Rossi Albertini, Editoriale Scienza. E’ il mio consiglio di lettura per questo venerdì. Continua a leggere

10 Libri per bambini su aerei e volo

libri per bambini

Quanti di voi partiranno per le vacanze con i bambini utilizzando l’aereo? Viaggiare con i bambini è sempre bello, perché guardare il mondo con i loro occhi è una vera meraviglia. Un viaggio però vuol sempre dire attese, soste, ore fermi seduti, con tutti i disagi del caso: come intrattenere i bambini durante il viaggio in aereo? Le idee in questi casi non bastano mai e se un gioco ha funzionato nell’ultima vacanza, potrebbe essere già diventato noioso e aver perso il suo effetto diversivo. In una giuda che raccoglie consigli per volare con i bambini  ho trovato uno spunto interessante: cercare libri per bambini che aiutino i piccoli viaggiatori a non aver paura di volare in aereo e che li intrattengano durante il viaggio. E’ una ricerca fatta apposta per me! Ecco quali libri per bambini ho trovato sul tema degli aerei e del volo. Continua a leggere

10 Cose di cui i bambini farebbero volentieri a meno

piccolo_mostro

Creiamo attorno ai bambini un mondo di magia, o almeno alcuni genitori credono di farlo. Fiocchi, lustrini, castelli casalinghi, per allevare piccoli principi e principesse in un regno fatato dove ogni giocattolo deve essere strabiliante e ogni momento della loro vita è candidato a passare alla storia dell’umanità.  Mi è bastato assistere all’ennesima consegna dei diplomi per la fine della materna (forse alla laurea consegneremo un satellite personale perchè il diploma sarà ormai roba da piccoli) con il 90% dei bambini in lacrime per l’imbarazzo delle foto davanti a tutti per capire che ci sono davvero tante cose di cui i bambini farebbero volentieri a meno.  Leggete Mario Ramos in “A letto, piccolo mostro!” (Babalibri) e provate anche voi a guardare con ironia il mondo che abbiamo creato attorno ai nostri bambini. Continua a leggere

Come si educa il gusto letterario

libri per bambiniSe fino a ieri mi sono occupata di stimolare la lettura, da oggi ho iniziato a ragionare anche sulla costruzione di un gusto letterario. Leggiamo tanti libri ai nostri figli da quando erano piccolissimi: libri per la buonanotte, libri per divertirsi, libri per imparare, libri per giocare. Di solito scelgono loro stessi cosa vogliono leggere andando a curiosare negli scaffali della biblioteca comunale. Ognuno ha la sua tessera e prende in prestito ciò che vuole. Ormai abbiamo una borsa per le gite in biblioteca che andrebbe bene per fare il trasloco. Si legge ciò che veramente piace e se non conquista lo si abbandona. Daniel Pennac sarebbe orgoglioso di noi. Nonostante questo mi sono chiesta se io come mamma dovrei avere un giudizio meno impulsivo. Mi sono chiesta come si educa il gusto letterario per selezionare i libri per ragazzi e tracciare dei percorsi letterari che siano meno lasciati al caso. Un buon libro è quello che piace ai bambini ma anche ai genitori. Continua a leggere

L’amore è…

amore

Fra tutti i sentimenti l’amore sembra quello più semplice da spiegare ai bambini, eppure se lo volessimo spiegare davvero bene non dovremmo limitarci alle idee semplici. Raccontiamo ai bambini che l’amore è ciò che li lega alla mamma, variante scelta per eccellenza dai libri illustrati per bambini, però l’amore c’è anche tra la mamma e il papà e qui le cose si complicano. Nel migliore degli intenti, l’educazione sentimentale e sessuale non si incrociano e anche quando si crede sia arrivato il momento di spiegare come nascono i bambini si apre il capitolo “educazione sessuale” che rimane sempre zoppo, perchè se volessimo fare vera educazione dovremmo spiegare tutte le varianti dell’amore. L’amore è … tante storie diverse, ma tutte giuste. Continua a leggere

I libri per crescere che servono ai bambini

libri per crescereCi sono storie che sembrano non lasciarci mai e come mamma spero sempre che alcune seguano i miei figli anche quando saranno grandi. In tante occasioni un libro è stato più bravo di me per aiutarli a superare paure o piccoli problemi. Dopo aver letto il libro di Mario Lodi intitolato “Il mistero del cane” (Giunti) ho iniziato a pensare che un libro può aiutare i bambini non solo a migliorare ma anche a conservare quello spirito incredibile che li contraddistingue.

“Il mistero del cane” è la storia di Febo, un cane che alcuni bambini trovano ferito in un fosso la mattina di Natale. Vedendolo moribondo, i bambini decidono di portarlo a casa per salvarlo. Il veterinario non lascia molte speranze, ma loro non demordono. Lo curano, lo aiutano a rimettersi in piedi e lo accettano così com’è pur ascoltando chi attorno a loro li mette continuamente in guardia che il cane farà molta fatica a riprendersi e resterà zoppo. Chi adotterebbe un cane zoppo sapendo che non guarirà mai? Continua a leggere

Libri di esperimenti per bambini

esperimetni scientifici per bambiniSi avvicina la fine della scuola e le vacanze estive. Sarà un periodo a disposizione per imparare a modo nostro: curiosare, leggere, fare esperimenti. E’ proprio pensando agli esperimenti che ho iniziato a guardare quali libri di scienza per bambini abbiamo in casa e cosa propongono: quanti esperimenti scientifici non abbiamo ancora provato tra quelli proposti, se contengono anche giochi scientifici che si legano agli argomenti studiati quest’anno. Il mio venerdì del libro è dedicato alla scienza e questa è la nostra raccolta di consigli. Continua a leggere

Libri illustrati per bambini: le novità su Sognalibri

recensioni libri per bambini

Quale libro regalare a un bambino che non vuole mangiare a tavola, ha appena avuto un fratellino, deve cambiare scuola, ha paura del buio, ecc. Il libro è un mezzo per comunicare con i bambini che mi piace molto. A volte sembra capace di instaurare un legame migliore con i bambini che con gli adulti, viaggia nello stesso mondo di fantasia, parla attraverso simboli più diretti delle parole, regala una boccata d’aria o un’idea per superare una dfficoltà. L’editoria per bambini sembra non subire la crisi se leggiamo i giornali, eppure mi capita spesso di voler consigliare un titolo che non trovereste in commercio perchè è fuori catalogo a cinque anni dalla pubblicazione. Non mi resta che consigliare di non perderli di vista finchè li trovate.

Continua a leggere