Archivi tag: linguaggio

Fiaba – training fonologico e metafonologico

FiabatrainingNel percorso di preparazione alla scuola primaria del mio secondo figlio, mi sono chiesta se il suo livello di attenzione ai suoni fosse tale da permettere di distinguerli correttamente quando inizierà a scrivere. Come molti bambini della sua età commette qualche errore di pronuncia. Ad esempio invertiva dei suoni o delle sillabe nelle parole nuove. Parlo al passato perchè come spesso accade appena la mamma si pone il problema questo scompare. In questo passaggio della crescita mi è stato utile il libro che vi consiglio oggi “Fiaba – training fonologico e metafonologico” di Elena Iiritano (Erickson). Continua a leggere

Annunci

Prepararsi alla scuola elementare: migliorare il linguaggio

attivita_linguaggio_bambiniAl colloquio con l’educatrice della scuola materna di mio figlio ho preso al volo uno dei suoi preziosi consigli: fate parlare tantissimo i bambini, per arricchire il vocabolario e organizzare il pensiero logico in previsione della scuola primaria. I miei bambini ogni tanto parlano anche troppo, soprattutto il secondo al quale se non chiedo come è andata la sua giornata in asilo mi rimprovera: “Mamma, non hai niente da chiedermi?”. Sulla necessità di imparare più vocaboli possibili ha ragione, lui ne conosce già tanti, ma so per esperienza con il fratello che più ne sanno e meglio è. Inoltre sarà una scusa per fare una cernita dei libri che ormai non servono più (di questo mi riprometto di parlare presto). Ecco il nostro programma per il linguaggio.
Avete letto programma? Immaginate che io me lo scriva sul calendario in cucina? Sarebbe bello, un bel film tragico. No, è solo una idea di massima che terremo presente nei prossimi mesi (leggete: questi sono i libri che abbiamo e pensavamo di farceli andare bene).

Continua a leggere

Nuove carte gioco per la descrizione: in due versioni (scuola materna e grandicelli)

Non lasciatevi ingannare dall’immagine, ce n’è una versione per bambini piccoli e una per bambini grandi. Le Schoolmommies le riceveranno via mail, da provare. Continua a leggere

Imparare a descrivere

Durante la crescita il linguaggio dei bambini si modifica a volte il meglio, aggiungendo vocaboli, a volte in peggio, dimenticando che esistono dei sinonimi. Omologazione al gruppo? Pigrizia? Non saprei, noto però che mentre i bambini piccoli sfoggiano con orgoglio la parola appena imparata inserendola in tutte le occasioni, i grandi invece riducono tutto a “bello”, “buono”, “non lo so”, “Boh”. Com’è la torta? “Boh”.Inutile insistere a spiegarsi meglio, diventa subito una minaccia. Ho pensato invece di appendere un cartello, molto semplice così partecipano tutti senza distinzione di età o classe frequentata. Ci sono due disegni: una bella torta e una decisamente poco invitante. Nelle linee sottostanti scriviamo tutte le parole che ci vengono in mente per elogiare un dolce ben riuscito e per scusarci se non finiamo la nostra fetta. Aggettivi e buone maniere. Superato il panico iniziale (il brainstorming non funziona a comando) abbiamo scritto qualche aggettivo e la lista si è allungata giorno dopo giorno. Quali altri gruppi di aggettivi potremmo raccogliere? Forse far una lista per i libri, per i film?