Archivi tag: Montessori

Insegnare ai bambini a stirare

philips_perfect_care1

L’autonomia si insegna ai bambini in tanti modi: anche imparando ad aiutare in casa. A 9 e (quasi) 5 anni non pretendo che stirino tutti i loro vestiti, ma che imparino cosa significa fare i lavori domestici invece sì. Voglio che i miei figli crescano pensando che un giorno dovranno fare da soli quelli che oggi io faccio per loro: lavare, stirare, cucinare. A piccoli passi possiamo iniziare a provare tutte queste attività. Oggi iniziamo stirando. Continua a leggere

Annunci

Chiacchieriamo: io attacco bottone e tu perdi il filo

cucire1A volte funziona così: tu parti bella seria, finalmente hai trovato la voglia di fare l’orlo ai pantaloni in attesa da secoli (speriamo che ti vadano ancora bene) e i tuoi figli ti guardano come un’aliena, osservano, silenziosi e poi..zac! “All’attacco! facciamolo anche noi!” Continua a leggere

Segnalami un link: Flash cards in inglese

Questo giovedì vi segnalo un link dove potete scaricare delle raccolte di flash cards in inglese. Sono già pronte da stampare e ritagliare. possono essere usate anche come memory, come domino oppure perché non usarle per progetti di altre materie? Qualche idea: gli insiemi di matematica o uno studio di scienze. Un consiglio: se come noi non avete la macchina per plastificare, incollatele su un cartoncino e rivestitele con la plastica adesiva dei libri: costa meno delle plastificazione in edicola e durano di più. Il sito è qui.

Inglese Montessori a merenda

ingleseIl grande torna dal centro estivo esausto e muto (questa forma di mutismo è una sindrome recente e si chiama Eleonora – 7 anni anche lei). A merenda provo a proporre un’attività con l’inglese, ma mentre io dico “gioco in inglese” lui capisce “esercizi” e gli leggo già negli occhi che non ne vuole sapere. Prova! Ci prova e si appassiona: non si aspettava che fosse tutt’altro che un esercizio di grammatica. Continua a leggere

Tabelline Montessori

imparare e ripassare le tabelline

Tutorial per costruire la tavola pitagorica del metodo Montessori con materiale di riciclo. L’abbiamo utilizzata per imparare e ripassare le tabelline. Approfittando dell’estate è un gioco che vi suggerisco di iniziare  a preparare per giocarci un po’ fin da subito.

Continua a leggere

Grammatica divertente: la fattoria Montessori

Vi avevo anticipato che nel percorso di “Gramamtica Divertente” stavo cercando di realizzare un progetto che vedo spesso sui siti americani.  Finalmente ieri lo abbiamo provato! Lo scopo del gioco è costruire una frase partendo dall’analisi grammaticale, quindi proponendo le singole parti con il loro nome: articoli, nomi, aggettivi ecc.

Come potete intravedere su ogni cartoncino sotto alla parola c’è un simbolo. Si tratta dei simboli che la Montessori aveva ideato per insegnare la grammatica, la psicogrammatica. Questa è una tabella dei simboli:

Considernando che il programma è attualmente fermo a articoli-nomi-aggettivi, pur avendo preparato le altre parti del discorso non le ho proposte.

I bambini avevano il compito di allestire un bel paesaggio di fattoria con tutto quello che avevano a disposizione tra i loro giochi: trattore, fienile, animali, recinto, fontanella, stalla, ecc.

Il primo gruppo di tesserine che ho chiesto di posizionare erano i nomi. Con grande serenità di tutti lo sono riusciti a fare insieme, coinvolgendo anche il più piccolo. Poi sono arrivati gli articoli – da concordare- e gli aggettivi.

Gli aggettivi erano tanti e mi hanno chiesto le “E”, che hanno preso dalla sezione congiunzioni.

“Non abbiamo un verbo?”  mi chiede il grande, che da programma non dovrebbe nemmeno sapere cos’è. Arrivano un gruppo di “E’ ”

Il gioco diventa divertente, scopriamo tre ai giochi altri elementi che potrebbero benissimo rientrare in questa ambientazione, ma le tesserine sono finite. Avevo preparato un foglio bianco, solo di simboli.

Decidono di scrivere “MUCCA” e scelgono la casella con il simbolo giusto

Gli chiedo se li ha già visti a scuola e la risposta è stata: “No, ho guardato gli altri e ho capito!”

Che meraviglia!

Se volete provare anche voi, qui potete scaricare le tesserine che abbiamo usato: fattoria

Materiale Montessori in commercio per la geometria

Il Geomag è sicuramente la risposta più scontata se pensiamo a un gioco utile per la costruzione di solidi e figure geometriche. Il costo non è proprio basso, ma il gioco si presta a molte variante per cui vale la pena suggerirlo alla prima occasione in cui può arrivare un regalo.

Un consiglio provato nella nostra scuola in soffitta: provate a proporre insieme il Geomag e una lavagnetta con i gessi, proprio come se dovessero essere utilizzati insieme. Vi dico cosa è successo da noi:

1- ne ha voluto disegnare il contorno, “l’impronta” un po’ come ha imparato a scuola, poi

2 – gli è venuto in mente di inventarci una macchina fantastica per spruzzare coriandoli spray (ce l’aveva in testa perchè li ha visti a Carnevale, non li ha avuti e si è inventato come secondo lui potesse funzionare quella misteriosa bomboletta).

Materiale Montessori a basso prezzo: un buon acquisto per la prescrittura

Il materiale Montessori, quello fatto a regola d’arte, costa molti soldi. In commercio a volte capita di trovare degli ausilii molto simili ma a prezzi notevolmente più bassi. Nei prossimi post vi proporrò l’esito delle mie ricerche.

In un supermercato ho trovato questo gioco molto economico (2.90 euro) che mi sembra molto utile per le attività di prescrittura. E’ il gioco dell’impiccato. Nella fotografia non si vede ma c’è lo scheletro da comporre parte per parte a ogni errore. Al di là del gioco, che sarebbe di per sè un buon esercizio, mi sono piaciute le tesserine delle lettere.

Sono tessere in plastica con la lettera ritaglia, molto simili alle lettere che vengono utilizzate nel metodo Montessori. Sono in realtà più piccole, però sicuramente rappresentano già un esercizio di coordinazione oculo-manuale nello spazio di 2 cm circa.

Questo gioco ha conquistato un posto in prima fila nella scatola che aspetta bimbo2.